Biancorossi in inferiorità numerica corsari contro il S. Marco Avenza

Con l’importante vittoria in trasferta contro il S. Marco Avenza, il Grosseto conquista la vetta della classifica anche se in coabitazione con Cuoiopelli e Sangimignano. Una gara, quella contro il S. Marco Avenza, condotta dai biancorossi con molta accortezza dopo il vantaggio di BERRETTI al 9° con un magistrale e preciso calcio piazzato dal limite dell’area sul quale nulla ha potuto il portiere Agnesini. Il Grosseto ora con il secondo miglior attacco del girone (17 gol)  dopo la Cuoiopelli a quota 19, si assesta in testa alla classifica in coabitazione appunto con la quotata Cuoiopelli, vittoriosa in trasferta con l’Urbino Taccola, ed il Sangimignano, battuto di misura nel derby a Poggibonsi. L’ingenua espulsione al 43° di Matteo GORELLI per doppia ammonizione ha creato problemi ai biancorossi che nella ripresa hanno dovuto chiudersi a riccio e subire la continua e pericolosa pressione del S. Marco Avenza che voleva approfittare della superiorità numerica. C’è da dire, però, che per un giocatore serio, pacato ed equilibrato come Matteo GORELLI questi atteggiamenti non fanno parte del suo bagaglio di esperto calciatore di qualità e in effetti il bravo centrocampista si è scusato per la sua ingenua espulsione, non solo per avere lasciato i compagni in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo, ma anche per la sua forzata assenza nel prossimo turno casalingo nello scontro diretto contro il Poggibonsi. Mister CONSONNI, analizzando la partita, si è detto soddisfatto della vittoria su un campo difficile anche se ammette che il rosso a GORELLI avrebbe potuto compromettere l’esito della gara. Ora la lotta a tre in testa alla classifica diventa interessante e molto stimolante.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW