Connect with us

Calcio

Alessio Boni ufficiale alla Castiglionese

Published

on

Advertisement
4 Comments

4 Comments

  1. castiglionese dal 1955

    7 Set 2016 at 19:04

    Nessuno mette in discussione la campagna acquisti della dirigenza ma i ragazzi giovani dove dovrebbero costruirsi le fondamenta di una società dove sono? Mi risulta che il settore giovanile per giocare è dovuto emigrare a Braccagni, leggendo le squadre iscritte al campionato juniores c’è castiglione della pescaia e non Castiglionese, avete fatto fuori l’unica squadra in questi ultimi anni che ci divertiva? Spero sia un errore di stampa…Avete un ottimo staff di allenatori nel settore giovanile, puntate su di loro sui giovani…i ragazzi di castiglione hanno tutto il diritto di giocare e di essere messi al primo posto nella considerazione di una dirigenza e non all’ultimo posto o costretti ad andare a Braccagni per avere un campo…Signor Farnesani dove sei?? Sarebbe stupendo vedere una squadra anche se in terza categoria fatta da ragazzi giovani e del paese, gli juniores dello scorso anno erano meravigliosi, grande campionato grande gioco infatti ad ogni partita c’era il pienone, contro il roselle ricordo quasi 100 persone mai viste con la prima squadra, questo vi dovrebbe far riflettere e molto…Buona serata e grazie dello spazio concessomi, sono un castiglionese doc e queste cose mi fanno male…

  2. Soc castiglionese

    8 Set 2016 at 11:28

    Sig.castiglionese doc sono il presidente della Castiglionese
    Il suo commento è molto preciso e chiaro, ma volevo solo dirle che è inesatt,o visto che abbiamo una Juniores (CASTIGLIONESE in tutti i sensi) e l’unione con la società di Braccagni ha permesso a molti giovani e bambini di Castiglione di potersi iscrivere ai vari campionati.
    Comunque grazie per l’interessamento e sono a sua disposizione per qualsiasi chiarimento.
    Arrivederci

    • castiglionese dal 1955

      8 Set 2016 at 15:38

      La ringrazio della cortese risposta, questa è già una dimostrazione di serietà da parte della società. Spero solo che non sfasciate come qualche anno fa la juniores e che non perdiate i giovani, risorsa vitale per la nostra cittadina. Ripeto sfruttate la risorse che avete, ottimi allenatori nel settore giovanile, Fiscaletti ottimo con i bambini gli allenatori della juniores e degli allievi, sono la forza il motore portante di tutto….Ne parlavo anche l’altro giorno in comune, anche loro pensano che lavorare con i giovani sia l’imput per riportare i ragazzi al calcio e toglierli dalla strada. Grazie per l’attenzione signor presidente e buon lavoro. Castiglionese doc

  3. Soc castiglionese

    8 Set 2016 at 19:55

    Assolutamente no lei ha perfettamente ragione i giovani sono il futuro e il paese deve essere rappresentato da loro…faro il possibile che tutto avvenga nel migliore dei modi.
    La ringrazio e buona serata

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Calcio

Marina, prosegue la campagna acquisti. Due nuovi attaccanti in attesa della ciliegina sulla torta

Published

on

Marina di Grosseto – Va avanti la campagna acquisti dell’Us Marina. La società ha infatti confermato il portiere Bianchi, quindi Danti e Pecorai oltre a promuovere in prima squadra gli juniores Ibra, Dabo, e Kante.
Trovato anche l’accordo con due attaccanti: Giacomo De Luca e Leonardi Campisi.

<<Siamo alla ricerca di un paio di centrocampisti e attendiamo la risposta di un giocatore che ci faccia fare il salto di qualità>>.
Così ha commentato ai nostri microfoni il ds Di Cesaro.

Continue Reading

Calcio

Follonica Gavorrano, venerdì sette agosto si comincia a sudare

Published

on

Follonica – Inizierà venerdì sette agosto la stagione per il Follonica Gavorrano. La partenza è quindi fissata per le ore 17 presso il centro sportivo “Aldo Nicoletti” in Via Sanzio a Follonica, centro che ricordiamo ospiterà i giocatori per tutta la prima parte della preparazione atletica.
La squadra di Favarin comincia a scaldare i motori in vista di una stagione non certamente facile, dove è chiamata a riscattare l’ultima campionato di Serie D che non è stato all’altezza delle aspettative.
Continue Reading

Calcio

Sagre si o sagra no? I valori delle squadre cambieranno

Published

on

Grosseto – Sagre si, sagre no. Questo è stato uno dei tormentoni di questa estate 2020. Alla fine c’è qualche amministrazione comunale che ha dato il lascia passare, chi invece ha detto di no e chi infine è stato in grado di supportare soluzione più intelligenti, perchè magari qualche soldino in cassa c’era.

Proprio quest’ultimo caso è quello che è accaduto ad Orbetello con l’amministrazione comunale, che per stare maggiormente vicino alle attività di ristorazione ha trovato un giusto punto di incontro.
Niente sagre, ma un contributo che è stato ben accetto da tutte le associazioni sportive. Molto bene quindi il sindaco di Orbetello, Casamenti, che con tutta la sua giunta è riuscito a trovare la giusta quadra.

Poi c’è chi invece ha dato l’ok ed è il caso di Magliano in Toscana. A Sant’Andrea e Montiano quindi ci sarà la possibilità per lo svolgimento della manifestazione culinaria, mentre con la Maglianese (per impossibilità dello svolgimento per il rispetto delle misure di sicurezza all’interno del paese) arriverà un contributo.

C’è inoltre che ha detto di no. Questo è il caso di Campagnatico o Follonica dove non sarà possibile svolgere qualsiasi tipo di sagra per decisione prese rispettivamente dalla giunta comunale e dal commissario.

Ci sono infine paesi come Alberese o Sorano (tanto per citarne alcuni) dove l’evento si svolgerà con le dovute precauzioni e con il rispetto delle regole.
Essere favorevoli o contrati? Bella domanda a cui sarà difficile trovare una risposta, anche se una cosa è ben chiara: si andrà a formare una disparità di disponibilità tra le società che potrebbe portare ad alterare gli equilibri.

Ai posteri l’ardua sentenza.

Continue Reading

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi