Grosseto, il settore giovanile si presenta ai tifosi

Grosseto, si parte!

Sono passati quaranta giorni dall’ufficialità del nuovo corso del settore giovanile del Grosseto e, nella cornice suggestiva della Cava di Roselle, di fronte a un migliaio di persone, si respira un “entusiasmo contagioso”. Un autentico brulichio di famiglie festanti e ragazzi trepidanti, dai più piccini e visibilmente emozionati, ai più grandi della formazione Berretti, che avranno il compito di scendere per primi in campo, il 14 settembre prossimo, contro il Gavorrano. Molti anche i volti noti della tifoseria della prima squadra, a testimoniare un attaccamento ai colori biancorossi indiscutibile. Molti anche i rappresentati delle società sportive, cittadine in primis e non solo.

Non da meno, l’entusiasmo palpabile tra i tanti che affiancheranno Fabrizio in questa esperienza, lontani dalla ribalta dei campi. Gli uomini “ingranaggio”, necessari a far girare la macchina. Quelli che si occuperanno della gestione dei campi, dei magazzini, di relazionarsi con la stampa, per poi passare ai molti dirigenti che seguiranno i ragazzi e le loro famiglie nelle loro necessità durante l’anno.

A presentare la serata è stato proprio il nostro direttore responsabile, Carlo Vellutini, che ha introdotto un Fabrizio Sonnini visibilmente emozionato e caricatissimo. Quest’ultimo ha voluto con sé, sul palco, tutti i suoi collaboratori a partire dal direttore sportivo Gabriele Sonnini. Parole di ringraziamento le ha espresse nei confronti della proprietà, che ha reso possibile questa esperienza.

Fabrizio Sonnini, nel suo intervento introduttivo, ha dichiarato: <<Uno sforzo notevole quello compiuto in questi primi quaranta giorni di lavoro; con soddisfazione stasera ci presentiamo ai genitori e ai tifosi che attraverso i club e gli ultras ci hanno aiutato ad organizzare questa serata, segno dell’attaccamento ai colori biancorossi>>.

Lo stesso, poi, ha riepilogato sinteticamente il lavoro svolto in questi primi quaranta giorni: dalle collaborazioni avviate con le scuole calcio di Grosseto, Fortis e Giovani Calciatori, fino agli accordi già stretti. Ad esempio, il settore giovanile Follonica scenderà in campo con due squadre di Pulcini con le divise del Grosseto. Sono stati avviati anche contatti con il sud della Provincia e con l’area della montagna.  Quindi, un Grosseto sempre più centro di eccellenza del calcio provinciale.

Prima della presentazione di tutte le formazioni allestite per la stagione agonistica 2013-14, a salire sul palco per i saluti istituzionali, l’assessore del Comune di Grosseto Paolo Borghi, della Provincia Gianfranco Chelini e per la Figc Toscana, il consigliere regionale Gianni Canuti. A portare il saluto della prima squadra, il  capitano, Gennaro Delvecchio che ha speso parole per genitori e atleti, esortandoli a vivere con serenità e senza pressioni questa avventura.

A salire sul palco i protagonisti, i ragazzi, che quest’anno scenderanno in campo a difendere i colori biancorossi, impegnati in un percorso di crescità tecnica ed umana, come ha sottolineato il responsabile tecnico Adriano Meacci e ribadito dai mister che hanno presentato le varie formazioni.

In chiusura di serata, poi, l’intervento dell’amministratore delegato dell’Us Grosseto, avvocato Tonino Ranucci, che ha portato i saluti della famiglia Camilli e ha ringraziato pubblicamente Fabrizio Sonnini e i suoi collaboratori per il lavoro svolto finora.

Comunque, per capire l’entusiasmo che traspirava dalla serata, è bastato vedere e sentire parlare un ringiovanito Enzo Galli che ha trasmesso a tutti voglia ed euforia. Mister carismatico per tantissime generazioni di atleti grossetani, valore aggiunto per questo progetto che Sonnini ha voluto fortemente con sé per curare i Point Biancorossi, questi sì una scommessa già vinta.

8 Comments
  1. Nello Mancini 6 anni ago
    Reply

    Sì, ma i presidenti dove erano? Forse stanno pensando di esonerare pure Cuoghi.

    • Luca Ginanneschi 6 anni ago
      Reply

      Buonasera Nello, la proprietà era presente con il suo amministratore delegato, l’avv. Ranucci.

      • Nello Mancini 6 anni ago
        Reply

        Capirai!!!!!!

        • Luca Ginanneschi 6 anni ago
          Reply

          scusa Nello, ma cosa ti cambia? 😉

          • Nello Mancini 6 anni ago

            Cambia la considerazione che hanno verso di NOI!!!!

          • Luca Ginanneschi 6 anni ago

            ti posso garantire che i rapporti tra settore giovanile e Camilli, sono molto stretti!!

  2. vecchio grifo 6 anni ago
    Reply

    Serata da incorniciare. C’è il giusto entusiasmo, avanti così.

  3. Mauro 6 anni ago
    Reply

    Condivido le perplessità di Nello e capisco Ginanneschi che deve cercare di dare equilibrio. Comunque, detto da un tifoso attento che il presidente sia vicino al settore giovanile mi sembra una frase molto impegnativa e comunque in questi anni non è stato così e l’inizio della stagione ricalca il passato. Spero di sbagliare e comunque è stata una bella festa complimenti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news