Calcio Grosseto Calcio

Alla scoperta del Benevento che sfiderà il Grifone

di Dario Lombardi

GROSSETO. Probabilmente non ci poteva essere esordio peggiore per il nuovo allenatore del Grosseto: infatti, il Benevento è una delle squadre più forti del campionato, punta decisamente alla serie B e da un po’ di tempo sembra che tutto in casa giallorossa funzioni alla perfezione. Tutto il contrario di quello che succede al Grifone: l’ingenuità, le distrazioni e i pasticci visti contro il Pontedera non possono assolutamente essere riproposti contro una squadra come quella che affronterà nell’esordio casalingo. Stefano Cuoghi dovrà dare risposte da subito, anche se sarà molto difficile: la squadra è stata rivoltata come un calzino in questi ultimi giorni di mercato, l’amalgama tra i nuovi innesti deve ancora rafforzarsi e i tifosi malsopportano la situazione che vede la squadra unionista ultima in campionato da oltre un anno. Come detto prima, a Benevento si respira un’aria sicuramente diversa: la squadra sta dando buoni frutti, il lavoro svolto da mister Carboni sembra impeccabile e i suoi ragazzi sbarcheranno a Grosseto con la consapevolezza di essere più forti e di poter approfittare della situazione che vede i padroni di casa confusi e un po’ abbacchiati. Potrebbe essere questa la speranza del Grifone: essere sottovalutati e dare prova che ciò che è successo una settimana fa è stato solo un caso.

Il Benevento è la squadra che ha acquistato Som, ex poco indimenticabile (non dovrebbe partire titolare), ha vinto brillantemente il derby contro la Paganese e gioca un calcio di attacco, schierando un 4-3-3 che impone agli avversari di pensare più a difendersi che ad attaccare. Molti i giocatori conosciuti: Zanon (terzino al Pescara lo scorso anno), Evacuo (oltre 100 gol in carriera), Mancosu (ala ex promessa del Cagliari) e tanti altri ancora da tenere d’occhio, ad esempio il portiere Baiocco autore di un’ottima partita all’esordio in campionato. Il mister dovrà sostituire l’infortunato Signorini (infortunatosi al menisco) e per il posto in mezzo alla difesa il ballottaggio è tra Milesi e Frasciello. In settimana hanno sperimentato molte varianti anche in vista di una (quasi) esclusione di Campagnacci e Di Deo, a riposo nell’amichevole con il Forza e Coraggio (vinta 3 a 0) ma comunque convocati. Questa la probabile formazione: Baiocco; Zanon, Milesi (Frasciello), Mengoni, Anaclerio; De Risio, Di Deo (Agyei), Mancosu; Campagnacci (Espinal), Evacuo, Bonaiuto.

L’inizio è fissato alle ore 20.30 di domenica 8 settembre allo Stadio Zecchini.