Coppa Bruno Passalacqua, le pagelle di Invicta -Albinia: Lanzieri in versione “the wall”; Nigido ancora decisivo

Nella foto Pier Francesco Battistini

Invicta: 

Sabatini 6,5: almeno 2 belle parate per evitare possibili gol mantenendo il risultato sul punteggio finale. Sul gol non può nulla. 
Balbo 6,5: controlla benissimi prima La Mantia e poi Nuhi. Zero rischi.
Iazzetta 6,5: parte in sordina per poi crescere col passare dei minuti. Suo lo spunto che porta al rigore. Spina continua sulla sinistra.
Bruni 6: martellatore in mezzo al campo, recupera tanti palloni ma in avanti lo si vede poco. 
Lanzieri 8: me-ri-ta-tis-si-mo. Difensivamente non sbaglia una virgola per tutto l’arco della gara. Semplicemente perfetto chiude a più riprese le manovre offensive degli avversari. Che partita del centrale della formazione rossoblù. 
Troiano 6: normale amministrazione, controlla bene Giannoni e co. Esce per un piccolo problema muscolare, da valutare in ottica semifinale. (dal 40’st Lanzini: Sv)
Cervetti 5: gioca una partita più che positiva con addirittura il gol del 2-1 che porta in vantaggio i suoi. Ma la doppia ammonizione al 20′ in pochi minuti (primo cartellino giallo arrivato per aver allontanato la palla) rischiano di pesare eccome in semifinale, come mister Giagnoni ha ammesso nel post gara.
Addis 6,5: tanti i palloni strappati dai piedi degli avversari. Con sostanza e corsa, lascia il compito di impostazione ai compagni senza però mai rinunciare a salire nei pressi dell’area avversaria.
Nigido 8: bomber di razza. Altra prestazione maiuscola del piccolo attaccante rossoblù. Doppietta fantastica che lo proietta in testa alla classifica marcatori (7 come Podestà) con il secondo gol che è una delizia per gli occhi.
Vergni 7: in difficoltà in avvio, quando arretra la sua posizione sale in cattedra facendo girare la formazione di mister Giagnoni. Suo il lancio di 50 metri a smarcare Iazzetta, applausi. (dal 27’st Santiloni 6: centrocampista di corsa utile nel finale per mantenere il vantaggio. Causa l’espulsione di Fuschi con un ottimo taglio)
Bocchi 6,5: prova ad andar via a più riprese sulla destra. In crescita, solo un super Tarana gli nega il gol. (dal 22’st Brunacci 6: impatto più che buono per lui. Utile nei minuti in inferiorità numerica dove aiuta la squadra a portare in porto la nave)

Allenatore Giagnoni 7: la sua squadra parte malino, ma poi cresce con il passare dei minuti e dopo il primo tempo è avanti 3-1. Nella ripresa, nonostante l’inferiorità numerica non corre mai veri rischi. Ora la semifinale con qualche assenza che potrebbe pesare.

Albinia:

Tarana 5: tante buone parate soprattutto nel primo tempo, ma l’errore sul secondo gol dove calcola male il tempo dell’uscita pesa eccome nell’economia della gara.
Picchianti 6: nonostante le continue sovrapposizioni di Iazzetta, dalla sua parte corre pochi rischi.
Bigliazzi 5,5: nel primo tempo l’Invicta insiste soprattuto sulla destra dove lui si aggrappa con le unghie e con i denti per evitare il peggio.
Cicerchia 5.5:
non riesce ad arginare come vorrebbe la manovra avversaria, nervoso, rischia la doppia ammonizione nel finale di gara.

Fuschi 6: tiene bene botta contro Nigido e Bocchi, rimedia un rosso a mio avviso inesistente sul quale si chiude definitamente la gara.
Moschetto 5.5: Bocchi gli va via spesso e volentieri in velocità ma riesce sempre a cavarsela in qualche modo. Sfortunato in occasione del gol di Nigido dove il pallone gli rimbalza sulla schiena.
La Mantia 5: prima sulla corsia sinistra e poi sulla destra non combina niente di interessante. Annullato dalla difesa avversaria. (dal 7’st Laurenti 5: non dà la scossa dovuta con la squadra che crea poco nel secondo tempo).
Maliziola 5.5: opaca la sua prestazione nei primi 45 minuti, è costretto ad uscire ad inizio ripresa per un infortunio. (dal 3’st Mecarozzi 6: tante buone discese palle al piede, ma non viene mai supportato dai compagni).
Giannoni 6.5: ottimo primo tempo dove impegna severamente Troiano trovando il gol al 12′ con un bel colpo di testa. Anche lui esce per un piccolo infortunio alla coscia. (dal 16’st Conti 5.5: non un granché il suo impatto, un solo tiro verso lo specchio e poco altro).
Lelli 5.5: parte bene con due squilli improvvisi (sul primo coglie una clamorosa traversa). Sembra essere la sua serata ma inspiegabilmente cala anche lui come tutta l’Albinia. (dal 36’st Catrin: Sv)
Patanè 5,5: nel primo tempo prova qualche discesa interessante sulla destra ma viene sempre ben arginato e controllato da Iazzetta. (dal 26’st Nuhi 5,5: impatto praticamente nullo sulla gara dove non crea mai i presupposti per qualcosa di interessante)

Allenatore Fusini 5,5: la sua squadra non arriva per la prima volta alle semifinali del Passalacqua dal 2012. Peccato, perché l’avio dei sui era stato più che promettente. 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news