Playoff serie D, la Gea impegnata mercoledì sera ad Asciano in gara2 dei quarti di finale

La Gea Cooplat Grosseto in azione

La Gea Grosseto, dopo aver vinto gara1 al Palasport di via Austria con trenta punti di scarto (78-48), torna in campo stasera alle 21 sul campo della Banca Cras Asciano nella seconda sfida dei quarti di finale dei playoff per la serie C. Il netto punteggio della gara d’esordio potrebbe far pensare ad una formalità per i ragazzi di Pablo Crudeli, ma non è così. La corazzata biancorossa è arrivata prima nella regular season, ma ha lasciato le penne nel girone di ritorno sul campo del quintetto senese, anche se con mille attenuanti. Per questo Santolamazza e compagni scenderanno in campo mercoledì sera determinati e decisi a non regalare una virgola alla formazione allenata da Brienza. E’ vero che l’Asciano non è apparso all’altezza dei grossetani, ma sul parquet amico ha la capacità di trasformarsi e c’è da aspettarsi una prestazione ben diversa dall’altra sera.

«Non abbiamo ancora vinto niente – ribadisce il tecnico Pablo Crudeli – per passare il turno ci vuole un’altra vittoria. Certo, sarebbe importante chiuderla subito per avere un maggior recupero per le prossime sfide».

La Gea vista all’opera nel primo duello con i senesi è stata straordinaria nella prima metà gara, con il miglior bottino di punti stagionale (52) e solo dopo aver sfiorato i quaranta punti di vantaggio ad inizio terza frazione (sul 60-21) ha cominciato a gestire il vantaggio. Coach Crudeli ne ha anche approfittato per far rifiatare il quintetto iniziale e per dare soddisfazione ai giovani Piccoli, Bocchi e Baffetti. Per il basket grossetano, con un palazzetto pieno come non si vedeva da anni, è stata una serata speciale, ma è solo il primo atto di una corsa che, nelle intenzioni della società, dovrà riportare in serie C. Furi, Santolamazza, Zambianchi, Roberti, Morgia (miglior realizzatore di gara1 con 17 punti), Perin, Canuzzi,  Ricciarelli e Romboli hanno sfoderato tutta la loro classe, difendendo bene e trovando il canestro giusto al momento giusto. Continuando a giocare con questa intensità, con questa grinta, la Gea può davvero regalarsi un salto di categoria importantissimo per tutto il movimento della palla a spicchi in Maremma.

Il programma di gara2: ore 21: Banca Cras Asciano-Gea Grosseto (situazione 0-1); ore 21,15 Virtus Certaldo-Club Biancoverde Firenze (0-1), Galli San Giovanni Valdarno-Campi Bisenzio (0-1), Valbisenzio Vaiano-Laurenziana Firenze (0-1).

Marcatori: Cantini (Certaldo) 24, Mendico (Laurenziana) 23, Bonari (Vaiano) 20, Scolari (Laurenziana) 19, Morgia (Grosseto) 17.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news