Basket femminile, brutta serata per la Sanitaria Ortopedica Grosseto

Coach Furi

Pielle Livorno-Sanitaria Ortopedica Grosseto 73-28

PIELLE LIVORNO: Amendolea 18, Scuderi 6, Filoni 4, Toti 11, Burgalassi 4, Barsotti 8, Gaiotto 2, Antonelli 18, Geromin, Del Rio 2, Vannozzi. All. Betti.

SANITARIA GEA: Costanza Balestrazzi 3, Sposato 2, Furi 7, Giulia Camarri 6, Tamberi 4, Beatrice Balestrazzi 2, Bellocchio 2, Cazzuola 2.

ARBITRO: David Filippelli di Livorno.

PARZIALI: 29-8, 38-18; 55-24.

Brutta serata per la Sanitaria Ortopedica Grosseto, travolta dalla Pielle Livorno (73-28) nella gara di recupero del primo turno della fase ad orologio del campionato di serie C. Senza l’allenatore David Furi, convalescente dopo un intervento, le biancorosse non sono riuscite a mettere un freno all’imbattuta capolista. La Pielle ha praticamente chiuso la partita in nemmeno dieci minuti, mettendo insieme un vantaggio di venti punti (29-8), grazie anche a cinque tiri da oltre i 6,25 metri. Il ritardo delle grossetane, con due triple di Giulia Camarri, è rimasto pressoché inalterato all’intervallo lungo, con la Sanitaria Gea che ha vinto (10-9) il secondo quarto. Nella ripresa, trascinata dalla pivot Amendolea (15 punti negli ultimi due quarti) la Pielle ha punito una squadra scesa al PalaCecioni senza Nalesso, Benedetti e Mancioppi che non è riuscita a reggere né fisicamente né psicologicamente la forza di una corazzata che ha chiuso con un vantaggio di 45 punti, con un totale di nove triple, quattro delle quali firmate dalla Antonelli, miglior realizzatrice insieme alla Amendolea.

Per le grossetane si tratta fortunatamente di un ko preventivato e indolore, anche se nessuno si aspettava un passivo così pesante. Nalesso e compagne da lunedì dovranno rimettersi al lavoro per preparare al meglio la trasferta di Piombino (in programma domenica alle 18,15), decisiva per confermare il secondo posto nella griglia di partenza dei playoff. Ferite nell’orgoglio dalla capolista le grossetane cercheranno di dimenticare la serataccia in terra livornese con una prestazione alla loro altezza, anche perché le gare decisive della stagione sono ormai alle porte.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news