Appello Dirty Soccer: +2 alla Torres, sconto per Nucifora

Galgani intervista Nucifora

Parzialmente accolti dal Tribunale Federale i ricorsi di parte delle società e tesserati imputati nell’inchiesta Dirty Soccer. Per Enzo Nucifora, direttore sportivo del Grosseto nell’attuale stagione (dopo l’addio a Multineddu) ma tesserato della Torres per i fatti contestati, lo sconto di pena è stato minimo: tre gli anni di squalifica e 60 mila euro di ammenda a fronte dei quattro anni e sei mesi inflitti in primo grado.

Per il campionato del Grosseto è importante sottolineare la decisione di restituire due punti (sui 4 inflitti) alla Torres, la squadra sassarese sale così a quota 50, a tre lunghezze dal Grosseto, meno nove dalla vetta.

5 Comments
  1. Michele 3 anni ago
    Reply

    Potete fare chiarezza, in ottica vincere il campionato e/o accedere ai play-off, su quale sia il criterio discriminante in caso di arrivi a pari punti? Ad esempio: se riacciuffiamo la Viterbese e concludiamo primi appaiati, il campionato va a loro per gli scontri diretti, si fa uno spareggio o conta la differenza reti come in serie A? Stessa cosa per i play-off… se arriviamo secondi assieme al Rieti, come si determina chi è effettivamente secondo? Grazie.

    • MaremmanoDoc 3 anni ago
      Reply

      Per il primo posto sono sicuro che si debba giocare lo spareggio in campo neutro, per il caso playoff non so, aspetta pareri migliori da parte di Yuri o Fabio.

  2. attilio regolo 3 anni ago
    Reply

    Scusate, amici di Grosseto Sport, non vorrei sembrare il solito gufo depressorio bastian-contrario, ma qui si parla di primi e/o secondi posti appaiati per poi cercare di accedere alla categoria superiore. Ma ci rendiamo conto della situazione? Siamo appena provvisoriamente secondo a 6 punti dalla prima con il Rieti ad un punto da noi e che deve recuperare una agevole almeno sulla carta partita domenica prossima a campionato fermo, con una Torres rimessa bruscamente in gioco dalla sentenza sportiva a due punti da noi, e ci permettiamo di fare voli pindarici di alta classifica. Ma pensiamo piuttosto a non perdere la concentrazione in queste due settimane di pausa campionato avendo bene in mente come un chiodo fisso il dover vincere in ogni modo la prossima partita!

  3. Michele 3 anni ago
    Reply

    Ho solo chiesto un chiarimento sui regolamenti, visto che leggo varie opinioni, portando due esempi per spiegare bene cosa desidero. Non v’è alcuna polemica, né ottimismo o pessimismo, nel mio intervento, solo una richiesta di delucidazione.
    Come possa aver suscitato una tale reazione mi resta francamente incomprensibile

    • Fabio Lubrani 3 anni ago
      Reply

      Rispondo io alla tua richiesta, ho controllato l’art. 51 del noif modificato ad aprile 2015 proprio per quanto riguarda la parte dei campionati dilettantistici, il quale afferma che nel caso di due squadre a pari punti al primo posto il titolo viene assegnato mediante spareggio in campo neutro.

      di seguito incollo la parte dell’art. 51 che riguarda la classifica dei campionati dilettanti

      6. Nei Campionati della Lega Nazionale Dilettanti, fermo restando quanto previsto al comma 8 per i Campionati Nazionali della Divisione Calcio a Cinque, al termine di ogni Campionato, in caso di parità di punteggio tra due squadre nel medesimo campionato, il titolo sportivo in competizione è assegnato mediante spareggio da effettuarsi sulla base di una unica gara in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e calci di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle “Regole del Giuoco” e “Decisioni Ufficiali “. In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre al termine di ogni Campionato si procede preliminarmente alla compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) fra le squadre interessate tenendo conto nell’ordine:
      – dei punti conseguiti negli incontri diretti;
      – a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;
      – della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;
      – della differenza fra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
      – del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
      – del sorteggio.
      Allo stesso modo si procede alla determinazione della squadra che retrocede direttamente.
      Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai play-off e ai play-out dei Campionati dilettantistici, in caso di parità di punteggio fra due o più squadre al termine dei Campionati di competenza si procede alla compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto, nell’ordine:
      a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
      b) della differenza fra reti segnate e subite nei medesimi incontri;
      c) della differenza fra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
      d) del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
      e) del sorteggio.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news