Pincione, conferenza stampa a sorpresa: “Ho visto menefreghismo”

Gs Tv - Galgani intervista Pincione - Grosseto 8 gennaio 2016

GROSSETO. A fine partita il presidente Pincione ha indetto una conferenza stampa non programmata.
A breve tutte le novità e il filmato, anche se vi preannunciamo che Giacomarro è a forte rischio esonero.

 

sala stampa a cura di Fabio Lubrani

Massimiliano Pincione: <<Siamo in una situazione non piacevole, adesso farò quello che devo fare. La matematica dice che il nostro obiettivo è ancora raggiungibile ma così come siamo non ci arriviamo. Sull’esonero devo riflettere, sulla squadra individualmente devo dire che ha capacità, ma come collettivo non fanno un *****. Mi delude che ogni settimana dico le stesse cose e non c’è un minimo miglioramento: palleggiamo troppo, non tiriamo in porta, quando vedo il Grosseto giocare credo che la partita duri 560 minuti. Noi come società abbiamo messo tutto a disposizione dei giocatori e lasciato carta bianca all’allenatore. Dalla partita con la Sangiovannese dove siamo usciti dalla Coppa più per presunzione che altro è cambiato qualcosa, non da parte dalla società. Io alla vittoria del campionato ci credo ancora per come stiamo andando adesso però no, credo al sesto posto, comunque complimenti al Rieti che è una ottima squadra e ha fatto la gara che dovevamo fare noi. Giudico la prestazione di oggi come menefreghismo, nel senso che ho chiesto alla squadra di darmi qualcosa di più, però non è stato così anzi giocato peggio di Olbia. Non va per niente bene, però dal punto di vista aziendale è stato il mister a fare le scelte sui rinforzi, per come sono fatto io cerco di impormi e dare dei consigli però mi hanno sempre fatto cenno di sì con la testa e non è cambiato nulla. Il problema è che siamo una squadra unidimensionale, abbiamo un piano A e non quello B, quando il piano A non funziona andiamo in blackout>>.

Fabrizio Piras (all. Rieti): <<Nessuno si nasconde, certo quando sono stato chiamato alla guida del Rieti mi hanno detto che non c’era c’è nulla, non un giocatore, un fisioterapista, un magazziniere: prendiamo i giocatori e puntiamo alla salvezza. Questo era quello che abbiamo fatto: raccogliere prima i ragazzi di Rieti, poi io sono il primo a dire raggiunta la salvezza non ci si nasconde, ci piace stare qui ma siamo una squadra davvero molto giovane. Sapevamo quali erano i flussi di gioco del Grosseto, il gol poteva venire solo da una giocata individuale o da un errore. Abbiamo interpretato la partita con grande attenzione e concentrazione, a trentanove anni Battisti sembrava un ragazzino, questi giocatori stanno facendo un miracolo, però viviamo alla giornata. Favorite? La Viterbese ha un potenziale pazzesco, poi lo stesso Grosseto non lo considero affatto fuori dai giochi>>.

10 Comments
  1. Sammy 4 anni ago
    Reply

    A questo punto credo che l’esonero del Giacomarro sia automatico

  2. ser 4 anni ago
    Reply

    Lo dissi a suo tempo. Se fossi stato il Presidente avrei esonerato l’allenatore quando fece quella esternazione gratuita ( mi sento solo ) senza rivolgersi prima al suo datore di lavoro. Allora Pincione ebbe timore di trovarsi contro una buona parte della piazza e dello spogliatoio e questo, a mio parere, è stato il suo errore. Ora deve pensare a costruire per il futuro

  3. sportivo 4 anni ago
    Reply

    Oggettivamente ci sono alcuni giocatori che non si esprimono sicuramente come ci avevano abituati a vederli, detto questo ci sono alcune cose di cui per me Giacomarro è il primo responsabile in quanto le scelte dipendono da lui. Dopo aver trovato un portiere fuoriquota, che a mio modesto parere non è male, le scelte fatte negli altri ruoli non mi sono sembrate molto lineari, per non parlare del non voler sostituire alcuni nomi di spicco, in primis Zotti, grande calciatore dotato di tecnica e grandi giocate, il cui rendimento nelle ultime 3/4 partite non è sicuramente all’altezza del nome ne tantomeno di quelle giocate con cui ci aveva deliziato nella prima parte del campionato. Caro mister io capisco che la conoscenza con alcuni calciatori e datata nel tempo, ma quando questi non sono in grado o non riescono a dare il meglio bisogna fare delle scelte, non facendole ci si assume la responsabilità. Da sportivo la delusione di non veder giocare la squadra come ci aveva abituato e forte, per me il risultato è importante ma lo è altrettanto il gioco, nelle ultime uscite alla squadra sono mancati entrambi. Grazie Presidente per tutto quello che ha fatto fino ad ora, spero che le scelte che farà, già a partire da stasera, possano dar nuovi stimoli a tutti qualunque esse siano.

  4. Dario 4 anni ago
    Reply

    Per me é arrivata l’ora di cambiare, meglio adesso che siamo ancora in tempo che più tardi.
    Se cosi dovesse essere, un grazie al Mister, che ci ha fatto vedere un buon calcio,ma Nn é bastato. D’altra parte é giusto Che ognuno si prenda le proprie responsabilità, perché la società aveva chiesto cose specifiche, e visto che con il mercato di gennaio sono arrivati solo ex-giocatori del Mister, e fino ad ora hanno fallito, il primo responsabile é lui.
    Non possiamo avere 5 punti in meno del Rieti con questa popò di squadra.

  5. Gian 4 anni ago
    Reply

    Il presidente ha detto cose sensate, speriamo che agisca di conseguenza, sinceramente non capisco questo atteggiamento ottuso del mister, che se ne fotte dei risultati e gioco visto nelle ultime gare e specialmente nei confronti diretti, (Arzachena, Viterbese, Rieti due volte) dove abbiamo fatto un tiro in porta, quello con la Viterbese.
    Anche oggi sono rimasto basito per come gioca la difesa, mai fatto un anticipo, i nostri difensori prima di intervenire aspettavano sempre che prendesse la palla l’avversario, ma gli allenamenti a cosa servono?
    Per la rete subita erano ben tre avversari soli davanti al portiere, ha stoppato tranquillamente la palla, ha preso la mira e ha insaccato imparabilmente.
    Oggi buio completo, speriamo di riprendersi in qualche modo.
    Forza Pincione forza Grosseto.

  6. Gian 4 anni ago
    Reply

    L’intervista al nostro Mister non l’avete fatta?

    • Yuri Galgani 4 anni ago
      Reply

      Il mister non ha parlato.
      A breve, on-line, la video-intervista a Paris e quella a Pincione.

  7. max 4 anni ago
    Reply

    io GIOCOMARRO lo caccerei a calci. non è ammissibile che un allenatore si intestardisca con certi giocatori. poi in 20 partite sempre gli stessi errori difensivi

    • Buttero70 4 anni ago
      Reply

      Infatti la colpa grave di Giacomarro e’ stata quella di intestardirsi con le sue convinzioni, sia tattiche ( vedi voler a tutti i costi prendere un portiere under, non voler provare a cambiare la difesa a 3) sia sugli uomini, tipo Zotti, quando la squadra ha dato il meglio Olivieri in campo durante l’infortunio del n.10…Mister un po’ di umilta’ per favore, allenatori ben piu’ famosi di te hanno modificato le proprie idee calcistiche per adattarle meglio alla squadra….

  8. Mazzolatore 4 anni ago
    Reply

    Tenere fuori Olivieri è stato un vero delitto, è l’unico che a centrocampo detta i tempi. Con la formazione che oggi Giacomarro ha messo in campo si è praticamente autoesonerato. Ora ho capito perché non è mai andato oltre la serie D. Grazie per averci a volte fatto divertire, ma adesso è il momento delle scelte e l’esonero è l’unica scelta sensata.

Rispondi a Sammy Annulla risposta

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news