Calcio Seconda Categoria

Arbitri: il 2019 parte con tante polemiche e decisioni discutibili

terna arbitrale: Di Monaco, Argenti, Serra

Grosseto. Bufera e polemiche a non finire. Inizia così il 2019 in Seconda Categoria nel girone “F” e “G” dove si disputavano i due big match.

Da una parte Ponte d’Arbia-Sorano, dall’altra Montieri-Caldana. 

Infuriati in casa Sorano per il rigore concesso al minuto 95 ai padroni di casa senesi è una serie di cartellini rossi per gli uomini di Antolovic.

Grandi lamentele anche da Caldana dove Argenti di Grosseto ha prima annullato il gol agli ospiti e poi concesso un rigore contestatissimo. 

Per dovere di cronaca ricordiamo che il fischietto del primo match era Serbishti di Arezzo.

Da Santa Fiora a far arrabbiare i padroni di casa è Solito di Piombino, che qualche settimana fa aveva acceso le ire del Manciano.

Insomma un 2019 che parte con il piede sbagliato per la classe arbitrale che fin qui era stata pressoché perfetta.

Fabio Lombardi

Giornalista pubblicista dal 2010, è uno degli editori/fondatori della testata giornalistica on-line Grossetosport, all'interno della quale ricopre il ruolo di direttore responsabile. E' altresì il responsabile dei campionati di Promozione e Seconda Categoria, nonché un esperto di calciomercato.

1 Comment

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Allora possiamo anche aggiungere la squalifica di 3 giornate inflitta ad Andreini della Maglianese, per la seconda ammonizione durante la partita del 23 dicembre a Magliano con la Intercomunale S.Fiora.
    Il fenomeno d’arbitro era Bonamici di Grosseto.
    La prima ammonizione subita per un fallo commesso da un altro giocatore e la seconda per presunta simulazione di fallo in area di rigore ma a prescindere dall’interpretazione della dinamica, a prova che il colpo è stato subito da Andreini è stata la perdita di sangue dal naso che ha per altro imbrattato la maglia di un immacolato bianco!
    Ciò, nonostante a fine partita il giocatore e l’arbitro si siano civilmente parlati.
    Ovviamente questo è probabile l’ultimo del 2018…
    Di una lunghissima serie!
    Sarà quindi opportuno intervenire per una formazione più proficua e almeno accettabile?