Gs intervista Francesco Frosinini: “La D, basta prendere le misure. A Cecina che esperienza”

Francesco Frosinini al centro con la divisa del Grosseto

GROSSETOFrancesco Frosinini, ospite della puntata settimanale a “D lunedì (c’è il Grifone)”, adesso a casa, a Grosseto, di rientro dopo le esperienze col settore giovanile del Siena e la stagione in Eccellenza al Cecina. Otto spezzoni giocati da subentrato delle dieci partite sin qua disputate dal Grifone nel torneo di Serie D. Un ruolo da jolly?

<<In appoggio alle punte, di solito mezzala – risponde Frosinini – ho caratteriste più offensive e di solito gioco più avanti, sulla trequarti. A seconda dell’andamento della gara ho compiti più o meno di contenimento>>.

Contro il Cannara ha preso il posto di Viligiardi, di solito mister Magrini lo inserisce al posto di Boccardi, e come ruolo è forse più assimilabile, ma per Frosinini c’è un altro ruolo più calzante:

<<Attaccante – afferma – nel 4-3-3 a Siena ho giocato in attacco sull’esterno, sinistra o destra che sia>>.

Per l’attaccante maremmano nato il 6 aprile 2000, questa è già la seconda esperienza fuori dal settore giovanile, il Grifone l’ha incrociato nella scorsa stagione quando militava nel Cecina. Un’annata travagliata per la società livornese, importante per Frosinini:

<<Cecina è stata una esperienza formativa, ma oltremodo difficile, il rapporto coi tifosi è stato difficilissimo – aggiunge – Ho conosciuto ragazzi con i con i quali abbiamo condiviso questa avventura, aiutandoci, uno particolarmente importante per me è stato Matteo Biserni. Mi è servita come esperienza ma non è da augurare a nessun ragazzo, né da ripetere in futuro – precisa – trovarsi in una situazione del genere significherebbe rischiare di buttare una stagione>>.

Non sono enormi le differenze che Frosinini ha trovato nel salto dall’Eccellenza:

<<La serie D è un campionato difficile da interpretare, però, una volta prese le misure, è fattibile. Entriamo in campo per vincere poi dipende da come evolve la partita, come caratteristica cerchiamo di mantenere il più possibile il controllo della palla>>.

Il Grosseto si prepara alla trasferta contro il Flaminia avendo ritrovato i tre punti e una posizione a ridosso del vertice:

<<La classifica in questi momento fa morale, non soffriamo le pressioni e per questo giochiamo senza paure. In settimana – conclude il giovane biancorosso – prepareremo la trasferta di Civita Castellana guardando le soluzioni migliori da adottare per contrastare il gioco del Flaminia>>.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW