Gavorrano-Sestri Levante le pagelle

Filippo Boccardi

GAVORRANO 6 Supremazia territoriale sterile nella prima frazione, contro un’avversario attento più a non prenderle che a darle. Spesso macchinoso e prevedibile, una volta sul doppio vantaggio, commette l’errore di pensare a difendersi e finisce per soffrire e concedere troppo.

SALVALAGGIO 6 inoperoso nella prima frazione, bravo a farsi trovare pronto su un tiro da fuori area.

MATTEO G. 5,5 esce al 52′ per Matteo L. qualche errore di troppo.

SALVADORI 6 riferimento per il reparto difensivo che dirige.

BRUNI 6 contiene senza affanni le poche incursioni avversarie.

ROPOLO 5,5 pochi errori, ma in uno di questi manda l’uomo in porta.

RUBECHINI 6 a corrente alternata. Motorino meno brillante del solito sulla corsia.

REMEDI 6 Anche lui finisce per soffrire l’atteggiamento rinunciatario raggiunto il doppio vantaggio.

CONTI 6 partita dai due volti, spesso anche lui a corrente alternata, finisce per rendere la manovra lenta e prevedibile.

LOMBARDI 6 spazia molto, ma rimane anche lui imbrigliato nella difesa avversaria, finendo per non trovare troppi spazi.

BOCCARDI 6,5 si inventa un gol sfruttando un malinteso tra difensore e portiere.

MOSCATI6,5 sblocca il risultato, fino a quel momento pochi i palloni arrivati dalle sue parte ma bravo a rompere l’equilibrio dell’incontro.

MATTEO L. 6 Entra al 52′ per Matteo G. poche le incursioni dalle sue parte, svolge il compito con sufficienza.

BREGA 5,5 Entra al 56′ per Moscati. spreca una buona occasione poi non si vede molto.

ZACCARIA S.V. Entra al 64′ per Boccardi.

Arbitro

SCORDO 6,5 conduce senza affanno un incontro nel complesso corretto.

1 Comment
  1. LavaDe 3 anni ago
    Reply

    Dal commento pensavo avesse perso… Una squadra prima in classifica si può permettere anche qualche prestazione al di sotto. Cmq se Bonuccelli dice vittoria meritata, per l’equilibrio che ha dimostrato nel commento sulle altre partite, lo è!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news