Connect with us

Grosseto Calcio

Comune, nuovo tentativo di riavere le chiavi dello Zecchini e del Palazzoli andato a vuoto

Published

on

Grosseto Nei giorni scorsi il Comune di Grosseto ha previsto per la data odierna il secondo tentativo, assolutamente bonario, di riavere le chiavi dello Zecchini e del Palazzoli attraverso l’invio sul posto di appositi incaricati. Un proposito rimasto sulla carta, perché pare che l’Fc Grosseto abbia anticipato la mossa comunale attraverso una comunicazione (con posta elettronica certificata) con la quale ha preannunciato l’intenzione di non restituire le chiavi. Ora, con molta probabilità, visto che le parti non riescono ad accordarsi, il problema verrà affrontato ancora una volta in Giunta e poi, forse, affidato alle decisioni urgenti di un giudice. Sembra tutto assurdo, ma il Comune rimane fermo sulla sua posizione di riappropriarsi dei suddetti impianti, giacché ad oggi l’Fc Grosseto risulta non aver pagato quanto previsto nella famosa convenzione, scaduta, peraltro, il 28 agosto scorso. Soprattutto, l’amministrazione comunale pare che non voglia accettare le precondizioni dettate recentemente dal presidente biancorosso Pincione. Nonostante ciò, come ribadito pubblicamente dall’assessore Rossi su Facebook, in risposta ad alcuni tifosi, il Comune di Grosseto non è contro l’Fc Grosseto, ma desidera solo il rispetto delle regole e il pagamento di quanto dovuto. Fatto questo, con molta probabilità, si potrà procedere alla rinegoziazione di una nuova convenzione o, se il club biancorosso non vorrà più gestire direttamente lo Zecchini e il Palazzoli, al pagamento di una quota d’affitto tutte le volte che verranno usate tali strutture. La buona notizia, però, è che il Grosseto sembra tornato a farsi vivo col Comune per risolvere una volta per tutte la questione. L’auspicio è che tutto si concluda presto e bene, così da poter tornare a parlare solo di calcio giocato.

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
36 Comments

36 Comments

  1. Dario

    6 Set 2016 at 23:43

    Contro questa societá….solo supporto ai ragazzi in campo..!

  2. Sesto

    7 Set 2016 at 09:02

    Auspico il pugno di ferro da parte del Comune nei confronti di una società che si è messa in duro contrasto con tifoseria ed Istituzioni facendo scelte e assumendo posizioni a mio avviso incomprensibili ed inaccettabili, al punto che gran parte dei supporters del Grifone desiderano solo che questa infelicissima fase finisca al più presto.

  3. CuoreBiancoRosso

    7 Set 2016 at 09:23

    “Migliorare la collaborazione con chi gestisce e gestirà gli impianti sportivi FAVORENDO l’iniziativa PRIVATA…”.
    Questo è scritto nel primo punto del programma del Sindaco relativo allo sport… Mi sembra che la collaborazione con la dirigenza del Grosseto non sia cercata per niente infatti invece di mandare gli “sceriffi” allo stadio il Sindaco avrebbe dimostrato maggiore interesse a dirimere la questione se avesse cercato un incontro con il Presidente e Co. visto che sono in città e avrebbe dimostrato, insieme al grande tifoso assessore Rossi, gran senso civico e reale spirito di collaborazione se fosse andato a vedere la prima di campionato. Ma ormai le elezioni ci sono state, la poltrona è stata presa, e non importa più avere gli stessi atteggiamenti pre-elettorali…

    • tifoso di calcio

      7 Set 2016 at 12:47

      condivido in pieno quello che dici CuoreBiancoRosso. si dovrebbe pensare al bene comune e non mettere dei paletti che non producono nulla di costruttivo. bisognerebbe anche ricordarsi che le poltrone non durano in eterno e che la memoria della gente fà fatica a dimenticare i torti subiti, sia da una parte che dall’altra sia chiaro.

      • Mark

        7 Set 2016 at 15:03

        Esatto….il bene comune è il pagamento di quanto dovuto. Altrimenti tutti a casa. Si vive anche senza calcio. Il tempo impiegato mi sembra anche troppo

    • Grifo65

      7 Set 2016 at 13:09

      Come si dice in questi casi? “Diamo una botta alla botte e una al cerchio”? Ma in questo caso caro cuore biancorosso la botta la deve prendere solo il Comune? E noi tifosi? Questa proprietà non mi rappresenta!!! Voltare pagina!!! Prima possibile!!!!

      • CuoreBiancoRosso

        7 Set 2016 at 13:58

        Una cosa che non capiscono alcuni tifosi, visto che immagino ti riferisca alla delusione della mancata domanda di ripescaggio, e che investimenti di milioni di euro (circa 5 per la lega pro) si possono fare solo se l’investitore ha delle garanzie su cui basarsi e se ritiene che non ci siano non lo fa, punto… e ricorda che per fare un altro anno di serie D servirà almeno un altro milione e mezzo che io, non so te, non guadagno nemmeno in due vite lavorative e questa società invece lo spenderà. Altro punto è che i tifosi fanno il TIFO, sostengono la squadra, non cori offensivi contro la proprietà perché ritengono di aver subito un torto sempre per la solita medesima mancata domanda di ripescaggio.
        Andiamo a guardale le partite, sosteniamo la squadra, divertiamoci anche se non abbiamo al momento come avversarie Siena o Livorno, aiutiamo Comune – Proprietà a raggiungere un accordo e vedrai che il Grande Calcio ritornerà allo Zecchini.

        • Dario

          7 Set 2016 at 18:00

          Bene CuoreBiancorosso, rispetto ma non condivido la tua opinione..
          Pero a questo punto spiegami una cosa…il ritorno e la partecipazione del territorio come dice il Presidente non ce l’avevamo nemmeno ai tempi della Lega Pro e nemmeno della serie B, dove le uniche entrate degne di nota erano la Sponsorizzazione Ilco e Sky. Quindi a Giugno si ripresenterá il solito problema e anche se dovessimo vincerr il campionato non ci saranno i soldi degli investitori per iscriversi.
          Poi..ma te sei davvero felice di veder utilizzato un bene pubblico senza pagare una lira…quando noi altri cittadini siamo martoriati dalle tasse..?
          Cosa dovrebbe fare il comune? Azzerare i debiti e regalare il tutto solo per veder ruzzolare un pallone senza un minimo di progetto?
          Io ai tempi..ho sempre dato contro alla vecchia amministrazione…ma adesso..conoscendo bene i personaggi…ammetto di aver sbagliato.

          • ACHILLE2015

            8 Set 2016 at 08:52

            Mi permetto di informarti,che in serie B oltre a Sky ed ilco,c’era un sostanzioso aiuto della Banca della Maremma ed un altro dal comune…
            E Nn erano spiccioli!!!
            Anno scorso a Viterbo,in tribuna accanto a camilli(così mi hanno riferito perché io Nn c’ero!)erano seduti alcuni componenti della banca…tutto normale?mah

        • Grifo65

          7 Set 2016 at 18:01

          Ma quali garanzie! Chi le dà le garanzie a un Presidente di calcio? Nessuno! Un presidente investe nella sua società perchè ha un progetto da realizzare su cui crede! Ma per favore dai!!!! Questa proprietà ha fatto come le scope nuove. Inizio meraviglioso da società normale presentazione della squadra, abbonamenti stracciati e biglietti idem. Propositiva con la stampa, dopo qualche mese un tritello. Che è divenuto sempre più grande! Abbonamenti stracciati? Biglietti idem? Ma il progetto quale è? Mantenere la categoria! Se mai?

  4. Ricca

    7 Set 2016 at 09:28

    Fate cambiare le serrature delle porte e dei cancelli, vedrai come fanno ad entrare?

    • Yuri Galgani

      7 Set 2016 at 12:50

      Sarebbe troppo facile.

      Art. 392 Codice Penale – esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose

      Chiunque, al fine di esercitare un preteso diritto, potendo ricorrere al giudice, si fa arbitrariamente ragione da sé medesimo, mediante violenza sulle cose, è punito, a querela della persona offesa [120; c.p.p. 336, 340], con la multa fino a cinquecentosedici euro.
      Agli effetti della legge penale, si ha violenza sulle cose allorché la cosa viene danneggiata o trasformata, o ne è mutata la destinazione.
      Si ha altresì, violenza sulle cose allorché un programma informatico viene alterato, modificato o cancellato in tutto o in parte ovvero viene impedito o turbato il funzionamento di un sistema informatico o telematico.

  5. ACHILLE2015

    7 Set 2016 at 10:25

    ma la passata società ,quanto deve ancora al comune?ed è stata così perseguitata?
    mah…

    • Fabio Lubrani

      7 Set 2016 at 12:02

      Sì Achille c’è in atto una procedura di recupero crediti messa in atto da tempo da parte del Comune di Grosseto nei confronti della precedente gestione.

      • ACHILLE2015

        8 Set 2016 at 08:53

        Si ma 0 crediti arrivati

  6. Grifone nato

    7 Set 2016 at 11:27

    Mi sembra l’Odissea…. Di giorno si fa la tela e la notte si disfa…. e si ricomincia….

  7. Maremmano di ferro

    7 Set 2016 at 13:40

    Voglio vedere se questi ragazzi rimangono privi di rimborsi spese… Quanto rimangono ?

    • Buttero 70

      7 Set 2016 at 15:56

      Ma dove alloggiano si sa’ ?

  8. ser

    7 Set 2016 at 16:29

    Rispetto all’era precedente bisogna ammettere che i gufi hanno nidificato

  9. Attila

    7 Set 2016 at 16:37

    Via questa societa’ da Grosseto, questa non e’ l’USG 1912 a me non rappresentano niente i tifosi allo stadio sempre di meno invece 240, 24, ciao a tutti i tifosi aspettiamo mario Ceri e simone Ceri.

  10. max

    7 Set 2016 at 17:50

    Visto che siete tutti presi a fare polemiche vi voglio informare che

    DOMANI ALLE 19 ALL HOTEL GRANDUCA PRESENTAZIONE SQUADRA.

    dato che è un evento pubblico perchè Sindaco e Assessore non vanno e parlano con Pincione. FORSE TROPPO FACILE?

  11. max

    7 Set 2016 at 17:52

    scusa SESTO, ma quale tifoseria? eravate 4 gatti a protestare

    • Grifo65

      7 Set 2016 at 18:03

      Invece eravate parecchi di più nello stadio circa 300 poi sai i numeri si gonfiano e si sgonfiano a seconda di cosa fa comodo al momento!

    • Grifo65

      7 Set 2016 at 18:50

      Mi correggo 240 paganti! Alle partite dei pulcini ci sono più spettatori!

      • grifos

        7 Set 2016 at 22:07

        Avete detto che sareste andati in trasferta?ora domenica vi conto…..

  12. Sesto

    7 Set 2016 at 19:04

    Ma insomma… presumo che nessuno di noi sia un ragazzino e allora è così complicato comprendere che NON C’È UN PROGETTO VERO e che gli scopi dell’attuale Proprietà non sono noti ma comunque difformi dalle aspirazioni e dalle speranze di noi tifosi?
    Diversamente si sarebbe colta al volo la ghiottissima occasione di tornare in Lega Pro… ora invece si rifà un insulso campionato di serie D, per poi ritrovarsi fra 8 mesi di fronte alla stessa identica situazione di giugno scorso, anzi senz’altro ancora più deteriorata. A me sembra che lo dovrebbe capire anche un bambino!!!

  13. ser

    7 Set 2016 at 19:06

    Per molti questa Società non rappresenta il Grosseto calcio e si può vivere anche senza calcio, pertanto dovrebbero essere contenti dal momento che l’attuale formazione è solo qualcosa di estraneo. I debiti verso la cosa pubblica ( e quindi verso i cittadini ) vanno saldati. Per i debiti passati ( posso sbagliare, ma l’affitto dello Zecchini venne pagato in netto ritardo ?) è in atto una procedura e altra procedura verrà attuata anche nei confronti dell’attuale Società

  14. massimo

    7 Set 2016 at 21:09

    La vecchia udgrosseto è stata cancellata dal quel signore che ora sponsorizza quell’altra squadra che vi piace tanto…….

    • X massimo

      7 Set 2016 at 23:32

      Pensa ad altro Massimo. Il Roselle fa calcio. Vai a vedere come si fa.

  15. Lello

    7 Set 2016 at 22:09

    Mi continuo a domandare: viste le richieste a dir poco INCREDIBILI del sig. Pincione ovvero niente affitto, niente manutenzione, soldi a fondo perduto come sponsorizzazione ecc. ecc. come si può pretendere dal Comune, che amministra i soldi di tutti, di sottostare a queste condizioni? Come si può, per “non far finire il calcio a Grosseto” mettere la testa sotto la sabbia, calarsi pantaloni, mutande e spalmarsi di ricca dose di vasellina solo perché si vede in questo signore “IL SALVATORE” paragonando ciò che succede a Grosseto con quello che è successo a Pisa? E’ proprio vero quando da fuori ci dicono che siamo strani forti! Come si può dire che esigere un pagamento giusto e sacrosanto sia solo per “fini politici”? Roba da matti…

  16. Maremmano di ferro

    7 Set 2016 at 22:23

    Rispondo a Butterò 70: mi risulta che ben10 giocatori siano allocati in un unico appartamento a Marina, mentre gli under starebbero a Scansano

  17. Toscana Ligg

    7 Set 2016 at 22:32

    Arezzo 4
    Fiorentina,Livorno,Pisa ,Viareggio 3
    Lucchese,Tuttocuoio 2
    Grosseto,Pistoiese,Pontedera,Prato,Robur 1
    Carrarese,Empoli,Gavorrano,Massese 0

    • Yuri Galgani

      7 Set 2016 at 23:37

      Benvenuto su Gs, Toscana Ligg!

      P.S. Niente derby! 🙁

      • Toscana Ligg

        8 Set 2016 at 16:40

        I derby al Franchi ed al “Secchini” mancheranno a tanti…..

        Grazie e a presto, Segnor Galgani

  18. cuorebiancorosso

    8 Set 2016 at 20:49

    mi pare giusto. tutti sappiamo quanti anni ci vogliono per mandare via di casa un inquilin che non paga l’affitto.e quanti soldi avvocato ricorsi pagamento delle tasse come se pagasse insomma cosi è la vita

  19. Sammy

    9 Set 2016 at 09:18

    Fossi nel ns Comune mi darei una bella sveglia…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

 

Advertisement




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi