Eccellenza, si parte!

Nella foto Michele Cinelli, allenatore dello Scarlino

Domenica 8 Settembre scatterà il campionato di Eccellenza e la missione dell’Albinia sarà quella di cominciare bene in casa contro la Sestese allenata da Gutili.

I pronostici sembrano essere favorevoli ai maremmani che possono contare su di un organico di tutto rispetto, in grado di conquistarsi un posto al sole in questo girone inedito rispetto al passato.

Michele Cinelli dovrà confermarsi l’abile navigatore che ha permesso ai rossoblu di ottenere una salvezza memorabile nell’anno più difficile della storia albiniese ed, in vista di questa prima giornata, tra le mura dello Stadio Combi si coglie il desiderio di ottenere il massimo risultato ai danni di un avversario che difficilmente farà sconti.

Il precampionato della Sestese è da considerarsi positivo, ma anche l’Albinia è cresciuta di settimana in settimana ed il match di Coppa contro il Rosignano ha confermato la solidità della squadra presieduta da Vaselli: è difficile stilare un pronostico, soprattutto alla prima giornata, ma i tifosi si aspettano di assistere ad una bella partita e difficilmente usciranno delusi dall’impianto di Via Aldi al termine dei Novanta minuti di gioco.

Tra le compagini del Girone B di Eccellenza spiccano alcune nobili del calcio toscano chiamate al riscatto dopo qualche campionato in tono minore: Sangiovannese, San Gimignano e Figline sono le squadre dal pedigree più nobile, ma anche il San Donato e la Castelnuovese appaiono in grado di compiere il salto in Serie D e la lotta per agguantare almeno un posto ai playoff si annuncia serrata.

Anche il lanciatissimo Foiano non starà a guardare e vuole ripetere gli exploit delle ultime stagioni culminate con il doppio salto di categoria: la formazione della Valdichiana può contare su giocatori di buon livello come Mencagli, Martino e Monaci e, se riuscirà a mantenere i piedi ben saldi al terreno, potrà togliersi gustose soddisfazioni.

Tra le formazioni che sembrano ambire ad una collocazione di centroclassifica, sia la Rignanese che il Baldaccio Bruni (Squadra di Anghiari) e la Bucinese potrebbero dire la loro e creare disturbo soprattutto nei mesi invernali in cui il fattore campo potrebbe essere decisivo.

Alle loro spalle la bagarre per evitare i playout potrebbe farsi di settimana in settimana sempre più interessante anche quando i primi caldi di Primavera si faranno sentire sulle gambe dei calciatori: Sinalunghese, Chiusi, Lanciotto, Calenzano e Porta Romana dovrebbero essere le avversarie dirette dell’Albinia quando la battaglia per evitare la retrocessione si farà più pressante.

L’esperienza degli elementi più navigati risulterà decisiva nei momenti caldi ed avere in rosa uomini del valore di Consonni, Sgherri, Machetti e Lorenzini potrebbe costituire l’arma in più dei maremmani, senza dimenticare il bomber Nieto che proprio nelle fasi finali dello scorso campionato ha saputo farsi valere dando una mano importante per far rimanere la squadra in Eccellenza.

Albinia – Sestese
Bucinese – Porta Romana
Calenzano – Baldaccio Bruni
Figline – Chiusi
Rignanese – Castelnuovese
San Donato T. – N. Foiano
Sangimignano – San Giovanni Valdarno
Sinalunghese – Lanciotto Campi

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news