Il commento della settimana su Roselle – Asta Taverne

Roselle (Gr). Partita da archiviare quella del Roselle contro l’Asta Taverne impattata con il risultato inatteso di 2 – 2. Dopo l’unica sconfitta, seppur di misura, dell’andata per i termali in terra senese, si preannunciava, così come evidenziato nella prima frazione di gioco in vantaggio per 2-0, una gara di pura rivalsa sportiva. Purtroppo il Roselle non è riuscito ad arginare il ritorno dell’Asta che, dopo avere accorciato pericolosamente le distanze sul 2-1, ha continuato a crederci, mettendo in difficoltà la retroguardia maremmana nel chiaro intento di agguantare il pareggio, ottenuto con caparbietà allo scadere del quarto minuto di recupero. I due goal, entrambi di testa, sono stati realizzati da Capitan Casini che ha beffato anticipando in entrambe le occasioni la difesa locale. Mister De Masi, molto amareggiato e contrariato, ha preferito non rilasciare dichiarazioni a caldo, ma la squadra ha accusato il colpo, così come aveva mal digerito l’unica sconfitta in trasferta dell’andata sempre contro l’Asta Taverne. La concomitante vittoria del Cecina a Donoratico accorcia le distanze tra le due contendenti al titolo che in questo finale di campionato devono guardarsi a distanza, ma il Roselle, con tre punti di vantaggio, ha le potenzialità e la capacità di tenere testa alla diretta inseguitrice. Nella prossima partita, dopo Cipolloni, anche Matteo Cosimi reggiungerà l’ambito traguardo delle 100 presenze, dopo avere realizzato la prima tripletta di stagione contro l’Alabastri Volterra, portandosi a quota 13 goal in classifica cannonieri. Auguri e complimenti al Capitano dalla Redazione di Grosseto Sport.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news