Promozione: domenica amara per le formazioni maremmane

Il Manciano 2016/2017

Grosseto. Nella diciannovesima giornata di Promozione le quattro squadre maremmane hanno ottenuto un bilancio complessivo di due pareggi e altrettante sconfitte. Assenza di vittorie e classifica che diventa per tutte più difficile.

Il San Donato ha perso in trasferta con la Pecciolese 2-0 subendo nella ripresa entrambe le reti. Prova comunque sufficiente con una squadra molto pericolosa come aveva mostrato anche nella gara di andata pur perdendola.
L’Albinia, al Combi ha perso 3-0 con l’Armando Picchi, ora solo al terzo posto.
Un primo tempo ottimo e ben giocato con un palo colpito da Polizzotto e un salvataggio sulla linea di porta della difesa ospite. Mancava solo il gol che purtroppo on arriverà. Ad inizio ripresa invece sono i labronici ad andare due volte in gol, prima con Cacciò su rigore e poi con Cutroneo.
A metà frazione è lo stesso giocatore, autore di una doppietta, che firmava il terzo gol livornese chiudendo di fatto l’incontro.

Il Manciano, fra le mura amiche ha nuovamente fallito la prima vittoria stagionale casalinga pareggiando col Donoratico per 1-1. Primo tempo senza reti e senza emozioni fra due squadre che si sono equivalse giocando soprattutto a centrocampo senza rischiare moto. Nella ripresa le cose cambiavano e i biancorossi mancianesi andavano in vantaggio al 59’ con Moneti. I ragazzi di Morello continuavano a spingere in avanti sfioravano in un paio di occasioni il raddoppio. Ma al 75’ era Mattia che portava la sua squadra in parità. Nel quarto d’ora finale il Manciano provava a tornare in vantaggio ma non riusciva ad impensierire gli ospiti più di tanto.

Infine, all’Armenti il Fonteblanda ha pareggiato 1-1 con la Pro Livorno. Incontro combattuto fra due squadre che puntavano entrambe al successo. Il primo tempo terminava a porte inviolate ma nella ripresa i neroverdi maremmani trovavano la via del gol con Falciani. La squadra di Ripaldi non si chiudeva e provava a raddoppiare. Invece erano gli ospiti che una ventina di minuti dopo pareggiavano con Filippi. Nel quarto d’ora finale le due squadre abbassavano il ritmo di gioco e il risultato non cambiava più.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW