Difesa, chi scegliere? Grosseto a caccia del primo scontro diretto

Olbia-Grosseto 2 a 1 - Mastinu segna il rigore decisivo

GROSSETO Nichele centrale con Digiorgio e Peana o invece il trio Ungaro, Schettino, Maciucca. A poche ore dalla sfida col Rieti è sempre la difesa al centro di ogni discorso. L’undici titolare da opporre alla capolista è praticamente fatto dalla cintola in su: torna Lauria davanti alla difesa e scampato il pericolo della squalifica (a costo di partire in panchina ad Olbia) c’è anche Palumbo a far coppia con Di Gennaro.

Davanti al portiere under Gagno invece non ci sono certezze: in settimana l’allenatore del Grosseto ha testato il prestante mediano Nichele in mezzo al pacchetto arretrato, ennesimo esperimento di un reparto che non ha convinzioni.

Dalla partitella del giovedì però è forte l’impressione che in vantaggio ci sia la linea composta da Ungaro, Schettino e Maciucca i quali, in fondo al girone d’andata, erano praticamente i titolari in campo ( salvo infortuni e indisponibilità). Insomma nessuna certezza per il reparto più criticato, alla fine Giacomarro potrebbe pure mischiare i sei papabili e tirare fuori nuovi equilibri, appare fuori da ogni dubbio che le 31 reti incassate dal Grifone (il doppio di Viterbese e Rieti) siano frutto di una difficoltà strutturale della squadra e che la rotazione degli interpreti non sia servita a migliorare la situazione.

Con l’under Maciucca (’96) in campo il tecnico si assicurerebbe quantomeno la compresenza a centrocampo di Olivieri e Zotti per un Grifone che deve ancora vince il primo scontro diretto in questo torneo.

1 Comment
  1. Enrico 4 anni ago
    Reply

    Non sono d’accordo di mettere 3 giocatori in difesa in una squadra che ha incassato lo stesso numero di reti del San Cesareo, penultimo in classifica… per me il Rieti domani ci fa il culo…

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news