Gavorrano fortunato, contro un Seravezza in vena di regali finisce 3-2

Marco Cacitti

Gavorrano-Seravezza Pozzi 3-2

GAVORRANO (3-4-2-1):Salvalaggio; Ferrante, Placido, Bruni; Grifoni, Conti (dal 20′ s.t. Costanzo), Berardi, Mastino (dal 10′ s.t. Bracciali); Lamioni, Koci (dal 25′ s.t. Pardera), Jukic (dal 28′ s.t. Gomes). A disp. Aglietti,  Capozzi, Lucarelli, Brunacci, Carlotti. All. Marco Cacitti.

SERAVEZZA POZZI (3-5-1-1):Cavagnaro; Borgia, Fiale (dal 26′ s.t. Pegollo), Skyu; Bedini, Dell’Amico, Grassi, Bortoletti, Podestà; Bongiorni (dal 34′ s.t. Nelli) ; Rodriguez. A disp. Pietra, Szabo, Buffa, Ramacciotti, Parenti, Sorrentino, Del Lago. All. Walter Vangioni.

ARBITRO: Senthura di Genova; assistenti Barale e Pischedda di Torino.

RETI: nel p.t. al 3′ Rodriguez (S), al 42′ Conti (G., rigore); nel s.t. al 17′ autorete di Dell’Amico (G), al 22′ Jukic (G), al 35′ Grassi (S)

NOTE: ammoniti Mastino, Bongiorni, Koci, Ferrante, Salvalaggio.Angoli 6-5. Rec. p.t. 1′, s.t. 4′.

Il Gavorrano inizia il girone di ritorno del campionato di serie D con una bella vittoria a spese del Seravezza Pozzi (3-2 il finale), al termine di una appassionante fino al 95′. Sotto nel punteggio dopo nemmeno tre minuti a causa di una grande rovesciata di Rodriguez, i rossoblù di Marco Cacitti sono cresciuti di rendimento e con il passare dei minuti hanno preso in mano la gara. Dopo aver rischiato di subire lo 0-2, con Salvalaggio che ha magistralmente deviato un rigore calciato da Rodriguez, i maremmani sono andati al riposo sull’1-1 grazie alla rete daglii undici metri di Conti. Nella ripresa il Gavorrano ha cambiato marcia e, dopo aver colpito un palo con Jukic, nel giro di cinque minuti ha ribaltato il risultato grazie ad un’autorete e ha trovato il 3-1 con un pallonetto di Jukic. I lucchesi prima hanno colpito la trasversa, poi, a dieci minuti dalla fine, hanno accorciato le distanze, ma non sono riusciti a togliere al Gavorrano un meritatissimo successo, il secondo consecutivo, dopo quello sulla capolista GhiviBorgo.

La cronaca. Al 1′ colpo di testa di Bartoletti alto; al 3′ il Seravezza Pozzi passa in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dopo una serie di scambi in area la palla arriva al bomber cubano Rodriguez che in rovesciata batte Salvalaggio. Il Gavorrano si riversa subito in avanti alla ricerca del pareggio. Al 9′ il tentativo di Grifoni finisce a lato, al 24′ Bruni spedisce di testa sulle braccia del portiere l’angolo di Lamioni. Al 37′ è troppo centrale il tiro di Grifoni.

Al 38′ Mastino atterra Dell’Amico in area: l’arbitro Senthura concede il calcio di rigore. Salvalaggio si distende sulla sinistra e respinge il penalty calciato da Rodriguez. Al 42′ il capitano Federico Conti non fallisce l’occasione di pareggiare i conti su un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per un fallo di mano di Podestà.

La ripresa si apre con una clamorosa occasione del Gavorrano: dopo appena 30 secondi Jukic colpisce il palo alla destra di Cavagnaro sull’angolo battuto da Lamioni. Al 17′ i rossoblù ribaltano il risultato: sull’insidioso corner di Lamioni il centrocampista lucchese Dell’Amico  mette la palla nella propria porta, nel tentativo di anticipare Jukic. E proprio Jukic firma il 3-1, con un bel pallonetto che scavalca il portiere, dopo aver approfittato di un brutto disimpegno di Bedini. Al 27′ Rodriguez fa tremare la traversa su una punizione dal limite. Nel finale il Seravezza cerca il pareggio ma il Gavorrano difende, con pochi rischi, un successo importantissimo, che può cambiare gli scenari futuri.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news