Connect with us

Altre notizie

Massa Marittima, nuovo Conad. Il sindaco Giuntini risponde a Brogi:” Abusa del suo ruolo di Presidente del CCN e, scorrettamente, si muove come segretario comunale della Lega”

Published

on

Al sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini non sono andate giù le parole contenute in una lettera e pubblicate oggi su un quotidiano, del presidente del Centro Commerciale Naturale Daniele Brogi  in merito alla variante urbanistica nell’area del Rifugio Sant’Anna. Il primo cittadino ha preso carta e penna e scritto una lettera inviata oggi allo stesso Brogi, ai componenti del CCN e al direttore provinciale di Ascom Gabriella Orlando. “Non si può non mettere l’accento sulla   vistosa   anomalia   del   suo   comportamento – scrive Giuntini – nonché  sull’evidente travisamento dei suoi compiti istituzionali. La riunione da lei indetta in data 26 settembre esula infatti dalle finalità del Centro Commerciale Naturale cosi come chiaramente riportate nello statuto dell’Associazione. E’ altrettanto chiaro che lei, abusando del suo ruolo di presidente del CCN – prosegue il sindaco – in realtà si muove come segretario comunale della Lega e come capogruppo di opposizione. La scorrettezza di tale comportamento è davanti agli occhi di tutti i massetani. Come se non bastasse ha invitato a relazionare e a svolgere il ruolo di segretario della suddetta riunione un altro capogruppo di minoranza che non mi risulta ricoprire alcun ruolo né nel Centro Commerciale Naturale né nel “Gruppo commercianti Covid”. Parlando poi dell’assemblea dei commercianti dove è stato deciso di portare una mozione al prossimo Consiglio Comunale nonché una raccolta di firme, il sindaco risponde senza mezzi termini. “Credo sia innegabile che si sia risolta in un fallimento: appena una decina i presenti di cui tre afferenti allo stesso gruppo familiare. Inoltre i dati che sono stati presentati sull’apertura degli esercizi commerciali non trovano riscontro in nessun documento della variante urbanistica e sono frutto di illazioni dettate solo da finalità partitiche. Nessuno, e tantomeno questa Amministrazione – sottolinea il primo cittadino – ha mai ipotizzato l’insediamento di un numero di esercizi commerciali in numero variabile da otto a quattordici come riportato nel vostro verbale, non lo permetterebbe né la tipologia costruttiva né, tantomeno, le regole di mercato. Invece di leggere i documenti avete preferito strumentalizzare politicamente la questione facendo leva sui timori dei commercianti, manipolando la realtà. E’ invece evidente come la riqualificazione dell’area dell’ex Rifugio Sant’Anna, oltre   ad   essere   uno   dei   punti  del   programma  elettorale  di  questa Amministrazione, sia un valore aggiunto per la città di Massa Marittima che potrà riappropriarsi di un’area attualmente degradata e soggetta anche a rischi di natura sanitaria. Allo stesso modo la realizzazione della strada che unirà Via Gramsci a Via XXV Aprile è un atto del ripensamento urbanistico di tutta la zona che va dal Parco di Poggio al “Tirassegno” e alla “Camilletta”. II fatto che non riscontriate in una simile operazione un indiscutibile interesse pubblico la dice lunga sulla vostra miopia e sulla scorrettezza del vostro comportamento”, conclude Marcello Giuntini nella sua lettera.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

 

 




Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x