Moscati, sempre Moscati porta il Grosseto a quota 14 in classifica. I biancorossi grossetani battono il Bastia per 1-0

Grosseto. Partita rocambolesca quella vista allo Zecchini contro un Bastia che ha cercato di uscire indenne, ma che ha dovuto capitolare a tempo quasi scaduto, al 94°, grazie ad una pregevole realizzazione di bomber Moscati in piena zona Cesarini. Un Bastia con una difesa a 5 che ha cercato di contenere i biancorossi grossetani, non proprio in giornata di grazia, che hanno fatto bottino pieno grazie anche a una curva che ha sempre incitato la squadra senza mai mollare. La realizzazione del bomber Filippo Moscati ha messo il sigillo a una partita scorbutica contro una squadra che non voleva perdere, frutto anche della imbattibilità esterna. Un Grosseto che non ha saputo approfittare della superiorità numerica dopo l’espulsione di Bokoko al 30° della ripresa e restando in parità numerica al 44° sempre della ripresa per la espulsione di milani, entrambe per doppia ammonizione. In sala stampa capitan Ciolli ha evidenziato che non è stata una partita facile contro una squadra che non voleva perdere e mantenere l’imbattibilità esterna. Ha elogiato il comportamento della curva che non ha mai smesso di caricare la squadra e avrebbero gradito uguale trattamento anche dalla tribuna che deve cercare di evitare i mugugni quando la squadra è in difficoltà. Il presidente Mario Ceri, ha correttamente osservato che gli avversari si sono difesi molto bene e noi abbiamo attaccato male. Mister Magrini ha evidenziato che non è stato il solito Grosseto brillante mancando lucidità a centroncampo, ma era importante prendere i 3 punti e lo abbiamo fatto. Ora la squadra è attesa dalla prossima insidiosa trasferta contro il Monterosi con l’assenza importante di Matteo Gorelli infortunatosi a un piede.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW