Fc Grosseto: Sonnini o Brogelli per il settore giovanile

Nella foto Fabrizio Sonnini (a destra) con Roberto Picardi (a sinistra)

GROSSETO. Continua senza sosta il lavoro di Mirri e dello staff biancorosso per porre delle basi per la prossima stagione.
Il futuro ripartirà dal settore giovanile, anche se la formazione juniores verrà accorpata a livello di gestione alla prima squadra e sarà affidata a Luciano Luzzetti.

Per le altre compagini invece si dovrà decidere tra Brogelli (Invicta Calcio) e Sonnini che proprio  due anni fa sostituì il primo e lo ha gestito fino al 30 di giugno di quest’anno.

Brogelli sembra avere preso del vantaggio, anche perchè  ha disposizione le infrastrutture, anche se il secondo dopo il colloquio avvenuto successivamente pare recuperato il terreno perso e avere qualche chance.

L’attuale proprietà vuol valutare bene la situazione perchè proprio il settore giovanile sarà il fulcro importante del nuovo progetto, se non proprio nell’immediato, dove l’imperativo sarà quello di ritornare tra i professionisti il prima possibile.

18 Comments
  1. Giovanni 4 anni ago
    Reply

    Come sempre sul settore giovanile, parole parole, si rivedono i soliti nomi e sarà come è sempre stato!!!!!!! purtroppo questo dimostra che da noi il settore giovanile non interessa. Si doveva ripartire da zero, mettere nomi nuovi non legati alle precedenti gestioni sia come dirigenza e come allenatori, si doveva chiamare le varie società di Grosseto e provincia per un accordo e fare uno stage per vedere i ragazzi. Se passa Brogelli l’Invicta non farà gli Juniores (secondo voi come mai?), molti allievi andranno a formare il Grosseto e in tutto questo vengono chiamati altri ragazzi con la prospettiva che verranno inseriti nella società cugina. Per quanto riguarda Sonnini basta aver visto la sua gestione!!!. E poi ci si lamenta che nessun giovane è emerso ed è entrato a far parte della prima squadra del Grosseto o di altre società. Anche con questa società occasione persa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!. Auguro ai ragazzi buona fortuna e che la loro scelta sia ponderata e che si pensi più al divertimento che ad una eventuale carriera nel Grosseto.

    • Sconsiderazioni 4 anni ago
      Reply

      Certo, a parlare si fa presto…nomi nuovi, allenatori nuovi, dirigenti nuovi!!! Ma hai in mente quanti soldoni ci vogliono per organizzare un settore giovanile decente??? Sparli di Brogelli perché inserirebbe ragazzi del’Invicta nella juniores, ma hai in mente altrimenti con quali giocatori potresti affrontare tale campionato….hai mai visto il campionato juniores provinciale….i ragazzi dell’invicta sono quelli che hanno stravinto il campionato allievi lo scorso anno, molti dei quali hanno giocato nel us Grosseto., non mi sembrano così scarsi…per non parlare poi delle strutture che offre detta società …La gestione Sonnini, fra i mille problemi, ha provato a dare continuità a diversi gruppi, magari alcune scelte sono state sbagliate, ma ha consentito a tanti ragazzi di mettersi in mostra e comunque crescere giocando in campionati importanti….se vuoi ti faccio i nomi di tutti quelli che sono stati ‘reclutati’ da altre società prof…e non per fare numero!!! L’unica cosa che condivido è quella di fare più scouting in provincia, ma ti assicuro che non è facile, anche perché molte società che davanti dicono una cosa dietro fanno esattamente il contrario, per esempio opponendosi a dare nulla osta ….Concludo dicendo che tutto è migliorabile, ma pensiamo alle risorse della nostra ‘povera’ provincia…troppo spesso si “sparla” a vanvera!!!

      • sportivo 4 anni ago
        Reply

        non dici nulla.fai solo una difesa di ufficio bolsa e priva di senso.il grosseto settore giovanile deve avere investimenti seri con tecnici nuovi che vengono da realtà molto più importanti della ns altrimenti non cresceremo mai dico mai

        • Meno chiacchiere più soldi 4 anni ago
          Reply

          Ecco bravo, allora, invece di sparlare, inizia a tirare fuori qualche soldino per far venire allenatori professionisti, ma che siano anche professionali!!! P.S. Così magari ti convincerai che il tuo gioiello é da provinciali!!!!

  2. BlackEagle 4 anni ago
    Reply

    Forse se la fanno gestire a Sonnini ma coi soldi di Pincione da qualche parte si va.. perchè in questi due anni ha sborsato lui di tasca propria (non Camilli) e non essendo certo un industriale ha potuto fare il giusto.. e cioè poco.

    • Marco 4 anni ago
      Reply

      Sonnini ? Mmmahhhh

  3. Orgoglio maremmano 4 anni ago
    Reply

    Giovanni il tuo ragionamento sarebbe perfetto se la situazione attuale si fosse verificata a fine maggio. Ma ad agosto iniziato con una società da riorganizzare ex nuovo, senza nessun tesserato, non ti pare normale che il male minore, non sia affidarsi a chi bene o male ha gestito in qualche modo il settore giovanile?. Nel corso dell’anno avranno modo di valutare bene la situazione ed apportare ove necessario le giuste correzioni. Partire subito con le critiche senza tener conto della situazione attuale mi sembra partire con il piede sbagliato. Ti ricordo che presto e bene non stanno insieme

  4. sportivo 4 anni ago
    Reply

    quindi anche a loro il settore giovanile non interessa nella maniera più assoluta.quindi giocheranno i soliti raccomandati campionati di basso profilo evai

  5. Giovanni 4 anni ago
    Reply

    La mia non è una critica ma è la reale situazione del settore giovanile, in questo modo si alimentano dubbi su come vengono fatte le rose. Qualcuno mi sa dire come mai Pincione non ha nominato un responsabile di sua fiducia nel settore giovanile? Per “sconsiderazioni” l’anno prima il campionato era stato stravinto dal Saurorispescia quindi dovrebbero far giocare anche loro, ma ci sono tanti altri bravi ragazzi nella provincia. Vorrei conoscere i nomi di coloro che negli ultimi 4 anni che sono stati nel settore giovanile del Grosseto e adesso giocano in altre società professionistiche. Ti do ragione quando dici che alcune società parlano in un modo e fanno altro opponendosi al rilascio del nulla osta credendo di essere i padroni del ragazzo (li fanno firmare a 14 anni ma non si rendono conto di essere vincolati fino a 25 e quando vogliono andare via perché non si divertono o non vanno d’accordo con l’allenatore gli dicono di no!!) . Se si vuole si può iniziare anche dalla settimana prossima ha scegliere la rosa contattando tutte le società della provincia e chiedere di far provare i migliori, in questo modo si crea la rosa dei migliori della provincia di Grosseto.

    • Orgoglio. Maremmano 4 anni ago
      Reply

      Giovanni la pazienza mi sembra una tua virtù’, vuoi considerare che si deve rifondare una società da ZERO, ed in tutta onestà il settore giovanile non mi sembra la priorità assoluta in questo momento, forse ti è sfuggito che comunque dovrebbe entrare in società un nuovo dirigente che ha tra le qualità quello di essere considerato un talent scout

    • sportivo 4 anni ago
      Reply

      ma cosa dici le piccole società giovanili di tutta la provincia vanno avanti alla bene e meglio con pochi dirigenti senza un soldo arriva il grosseto si prende i meglio qualcosa vorrai pur dargli o anche il grosseto i giocatori buoni le lascia andar via senza una lira?:credimi a grosseto nel settore giovasnile siamo messi male male. guarda i curriculum degli allenatori.quasi tutti hanno giocato in seconsa o terza categoria.ma puoi continuare così? credo di no

      • Precisazione 4 anni ago
        Reply

        Scusa, quali sono gli allenatori del Grosseto che hanno giocato in II o III CATEGORIA?

    • Viaggiatore 4 anni ago
      Reply

      Dei giovanissimi l’anno scorso Guazzini alla Fiorentina e Regoli e Mileo all’arezzo.

  6. Mauro 4 anni ago
    Reply

    Sonnini! Speriamo di no.

    • Andrea 4 anni ago
      Reply

      Vacci te Mauro.

  7. ser 4 anni ago
    Reply

    Certo che siamo strani! Ancora non c’è una prima squadra, ancora non c’è la dichiarazione ufficiale della serie D, c’è una nuova società che già qualcuno ha contestato perché non c’è nessuno di Grosseto e già si fa polemica sul settore giovanile e si chiedono a questo proposito nomi nuovi e di fuori. Ad accontentarci tutti ce ne vuole!!

  8. Marcello 4 anni ago
    Reply

    Sono d’accordo con Giovanni e Sportivo se vogliamo vedere tra qualche anno in prima squadra qualche ragazzo del settore giovanile adesso è il momento di partire da zero . Quello che è stato detto non sono critiche forse si vorrebbe chiarezza e trasparenza in questo settore e che veramente giochino i più bravi.

  9. Silver 4 anni ago
    Reply

    Scusate se mi permetto, ma perchè non vi fate un giro sui campi della provincia e all’interno della città per vedere come lavorano gli Istruttori Scuola Calcio e poi vi date delle risposte, come si può cercare dei tecnici (che non sono tecnici) in un contesto come Grosseto, ho visto solo lo scarso anno qualche nome di rilievo sedere sulle panchine del Grosseto (Giovanile), ma credo che i discorsi di preparazione del giovane calciatore nascano addirittura dalle categorie minori (Pulcini, esordienti, ecc.)…..Un Responsabile, un vero Responsabile del Settore Giovanile che abbia passato le sue esperienze sul campo, solo lui può vedere e sapere come può lavorare un Mister…..mi dispiace dirlo ma ho visto allenatori far scaldare bimbi di 10 anni con giri di campo stile “Fuga per la VIttoria”, e questi allenatori sono anche quotati a livello Grossetano e questo il grave……io penso che prima o poi qualcosa cambierà ma bisogna partire da sottozero…purtroppo…..

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news