Connect with us

Foto e Video

Conte Max lancia “Mamma mia Pincion!”

Published

on

Giornalista pubblicista, è appassionato di calcio e statistiche sportive. Vanta esperienze e collaborazioni col Guerin Sportivo (al tempo diretto da Marino Bartoletti), Telemaremma, Tv9, Calciotoscano.it, Biancorossi.it, Vivigrossetosport.it, Tuttob.com e Pianetab.com. All'inizio si è occupato principalmente di Serie B e di Lega Pro, poi anche di Serie D e di Eccellenza. È co-autore del libro Cento passi nella storia, scritto in occasione dei 100 anni dell'Us Grosseto. Da novembre 2014 è il vice-direttore di Grosseto Sport. Conduce la trasmissione web Il lunedì del Grifone ed è il commentatore delle partite dell'Us Grosseto su Gs Tv.

Advertisement
9 Comments

Commenti

9 risposte a “Conte Max lancia “Mamma mia Pincion!””

  1. grifos ha detto:

    Numero 1 incontrastato……

  2. Grifo1912 ha detto:

    Eccezionale. Non conoscevo il Conte Max, ma mi ha imoressionato. Perche davvero non suonarla allo stadio durante le partite

  3. ConteMaxGrosseto ha detto:

    Grazie a tutti …. mi fa molto piacere che avete apprezzato …. scrivere un nuovo inno, non ti nego che ci ho pensato più’ di una volta, e mi piacerebbe …. senza naturalmente dimenticare le canzoni tradizionali che ancora canto anche nelle mie serate!!!!! FORZA GRIFONE!!!!

  4. il tanche ha detto:

    certo l’intervallo e mandare il video sul tabellone

  5. Orgoglio maremmano ha detto:

    Società nuova, inno nuovo, vai Max lo stiamo aspettando

  6. marcoeva ha detto:

    conte max numero uno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

  7. marcoeva ha detto:

    conte facci l’inno!!!

  8. Corrado ha detto:

    GRANDE CONTE MAX!!! The best!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook Comments

Advertisement Enter ad code

Copyright © 2020 GrossetoSport Testata giornalistica iscritta al tribunale di Grosseto 8/2011 Direttore responsabile: Fabio Lombardi