Beach volley, grande successo per “Summer Destination” tra schiacciate e donazioni

Un successo sotto rete, ma anche sul piano della beneficenza. Il torneo di beach volley “Summer Destination” è stato un evento da stropicciarsi gli occhi: sia per il livello tecnico, quando per l’obbiettivo raggiunto. Centoventidue giocatori in campo per un totale di trentadue squadre, centinaia di spettatori che hanno seguito i due tabelloni del torneo sui campi del Bagno Sirena e Il Lido di Marina di Grosseto. Il tutto con lo scopo, oltre che sportivo, di raccogliere fondi per l’acquisto di due strumenti per l’ospedale Misericordia di Grosseto. A fine competizione infatti, l’organizzazione del torneo, ha donato un defibrillatore ed un otoscopio di ultima generazione in favore del pronto soccorso pediatrico di Grosseto. Il reparto pediatrico, con i medici Susanna Falorni e Luca Bertacca assieme allo staff medico, hanno eseguito una dimostrazione simulazione di operazione di intervento con defibrillatore su un manichino per mostrare l’assoluta utilità e necessità dello strumento in caso di emergenze. All’evento hanno partecipato ospiti importanti nel campo della pallavolo come Andrea Lucchetta, Enrica Merlo, libero della Nazionale di volley femminile italiana, l’ex olimpionica Consuelo Turetta e Sandro Cordovana, campione italiano per tre volte di beach volley. Al termine delle 84 partite giocate nella due giorni il successo nel torneo di 4×4 misto ha visto la vittoria della formazione composta da Rossi, Mancini, Ciani e Fabbri che hanno superato in finale la squadra composta da D’ Andria, Moroni, Parricchi e Gardarelli. Nell’ambito del 3×3 maschile la finale è stata vinta dai fortissimi Becherini, Caldelli e Alessandrini che hanno battuto Ferrari, Chipa e Morgia. “Un ringraziamento di cuore va al Beach Volley Maremma – ha spiegato Roberto Albonetti, organizzatore del torneo -, che ha contribuito in maniera fondamentale alla riuscita del torneo”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news