Presentazione e pronostici della 28° giornata in Prima Categoria: Argentario e Sant’Andrea all’assalto della capolista San Quirico

GROSSETO  La 28esima giornata del girone F di Prima Categoria sarà piuttosto particolare e di fondamentale importanza per decifrare questa straordinaria annata: sarà il turno precedente alla finale di Coppa che vedrà protagonista il Manciano e anche alla doppia domenica di stop che farà da apripista agli ultimi due appuntamenti di stagione. Sarà quindi una domenica importante per tutte le squadre per posizionarsi al meglio in vista della volata finale, ricordando che ancora tutti i team sono in ballo, nel bene e nel male. Per la lotta al titolo, però, occhi puntati sul derby Quercegrossa-San Quirico, con i giallorossi che, pur con assenze di rilievo per squalifica, punteranno a difendere il primato recentemente conquistato. Ma i ragazzi di Marchi, dopo una fase di rallentamento, sono tornati ad altissimi livelli in piena lizza per la vittoria finale. Ma c’è grande fermento a Santo Stefano per coronare una rincorsa che ha portato i biancoazzurri a un passo dal primo posto: il Bettolle non è certo da sottovalutare vista la sua necessità di punti, ma la spinta del pubblico, oltre alle grandi motivazioni della truppa di Legler, creeranno una vera e propria bolgia al Maracanà. Nonostante la dolorosa sconfitta di una settimana fa, non molla di certo la presa il Sant’Andrea, impegnato sul campo del Torrenieri. Anichini e compagni sono ancora ampiamente in corsa, la compagine di Magneschi sembra tranquilla, ma ha bisogno ancora di un paio di punti per essere certa della salvezza. Nel gruppo di testa, il Gracciano ha visto crollare le proprie azioni con un girone di ritorno a scartamento ridotto e con ko pesanti e inattesi: a Scarlino il compito sarà difficilissimo,vuoi per le squalifiche in cui è incappata la squadra di Calà Campana, ma soprattutto per la voglia di salvezza e di rivalsa di uno Scarlino in credito con la fortuna. Per il Manciano vigilia di finale di Coppa non certo agevole contro la Fonte Belverde di De Francesco, con i biancorossi che devono anche cercare di blindare una salvezza che si è complicata con il passare delle giornate. Da Alberese-Virtus Chianciano e Amiata-Fonteblanda passano le speranze delle altre due squadre grossetane: i bianconeri vogliono lasciare l’ultimo posto ma contro la squadra più in forma del momento (ma priva di bomber Ubah), il team di Giallini vuol dare continuità alla vittoria di domenica per provare a uscire dalla tonnara dei playout. Chiude il quadro la sfida tra Torrita e Pianella con i locali galvanizzati dalla vittoria nel derby con il Bettolle di domenica scorsa. Nel girone D turno casalingo per il Massa Valpiana contro un Donoratico a caccia di punti playoff: i ragazzi di Cavaglioni non vogliono però di certo sfigurare davanti al pubblico amico.

Il programma: Alberese- Virtus Chianciano (arbitro Tofacchi di Livorno), Amiata-Fonteblanda (Neri del Valdarno), Argentario-Bettolle (Pistolesi di Piombino), Manciano-Fonte Belverde (Tonin di Piombino), Quercegrossa-San Quirico, Scarlino-Gracciano (Biagi di Pisa), Torrenieri-Sant’Andrea (Cremone di Pisa), Torrita-Pianella (Monti di Firenze). Girone D: Massa Valpiana-Donoratico (Pellegrini di Pisa).

GIRONE F

 

ALBERESE – VIRTUS CHIANCIANO  12

 

AMIATA – FONTEBLANDA  X2

 

ARGENTARIO – BETTOLLE  1

 

MANCIANO – FONTE BELVERDE  X

 

QUERCEGROSSA – SAN QUIRICO  X2

 

SCARLINO – GRACCIANO  X

 

TORRENIERI – SANT’ANDREA  X2

 

TORRITA – PIANELLA  1X

 

GIRONE D

 

MASSA VALPIANA – DONORATICO  X

1 Comment
  1. Daniele Fringuelli 7 mesi ago
    Reply

    Forza FONTEBLANDA

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW