Aria di festa allo “Zecchini” per Grosseto-San Marco Avenza

Grosseto. Domenica allo Zecchini sarà soltanto festa; si, si dice sempre che gli impegni vanno sempre onorati e sono sicuro che il Grosseto (67), nel ricevere il San Marco Avenza (52) nell’ultimo incontro casalingo di campionato, ci metterà tutto l’impegno per offrire ai propri tifosi una bella giornata di sport, ma diciamoci anche la verità, a chi, questa situazione, non ricorda quella degli ultimi giorni di scuola quando i compagni più bravi non mettevano più piede in aula, visto che sarebbe stato inutile (sigh, io non ero tra quelli, io DOVEVO andare a scuola fino all’ultimo giorno e talvolta non era sufficente…). E’ chiaro che in una situazione di normalità la squadra ospite avrebbe fatto la comprimaria, così, invece, anche in considerazione del fatto che ancora si batte per i play off (ammesso che alla fine li giochino), verrà forse a fare la partita. Conoscendo la professionalità del mister, sono convinto che avrà lavorato tutta la settimana più sulla psicologia che sul gioco, cercando di tenere alta l’asticella dei suoi giocatori, se ci sarà riuscito lo sapremo soltanto domenica alle 16,50 circa.
L’incontro che vede impegnato il Fucecchio (60), seconda in classifica, che riceverà il Camaiore (32), impegnato ad evitare i play out (questi non sembrano a rischio), dovrebbe essere una semplice formalità e se il Grosseto desse una mano al Fucecchio facendo bottino pieno, si potrebbero evitare i play off e sancire la diretta promozione dei fiorentini; la Pro Livorno (49) riceverà il Castelnuovo Garfagnana (37), ma come già accennato sopra, per puntare ai play out, non può contare solo sulle sue possibilità, ma deve sperare nei regali altrui; anche le altre squadre devono aspettarsi regali, in particolar modo il Montecatini Valdinievole (49) se la vedrà nello scontro diretto con la Cuoiopelli (44), mentre il San Miniato Basso (39), ultima squadra in zona play off, riceverà il Vorno (33), ad oggi salvo.
Completano il programma della 29a giornata Atletico Piombino (20) – Pontebuggianese (22), antipasto del prossimo play out che però non potrà riproporsi in quella sede, mentre Montignoso (35) – Atletico Cenaia (30) e Castelfiorentino (35) – Sporting Cecina (13) saranno partite praticamente inutili in quanto le quattro squadre occupano posizioni ormai consolidate con le squadre di casa ormai praticamente salve (manca un punto ad entrambe) e le squadre ospiti la prima ormai ai ply out, la seconda ormai retrocessa. (AS)

1 Comment
  1. Lupo1912 8 mesi ago
    Reply

    Spero che domani si vinca con il San Marco Avanza, non mi sono dimenticato il loro atteggiamento aggressivo, ostile ed antisportivo che tennero nella gara allo Zecchini l’anno scorso, salvo poi la settimana successiva perdere di schianto 3-0 in casa ci la Cuoiopelli.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW