San Donato perso il passo delle prime, adesso l’obiettivo è conquistare almeno i play off

Nella foto Ripaldi (San Donato)

San Donato. Sembra oramai che il San Donato abbia perso il passo per la lotta al primo posto. La squadra di Ripaldi seppur conquistando un prezioso punto sul campo dell’Armando Picchi si è allontanata ulteriormente dalla prima posizione.

A dir la verità c’è anche un Audace Galluzzo che nel girone di ritorno sta facendo un percorso eccezionale cominciando a lasciarsi il vuoto alle spalle dopo una prima parte di stagione dove ha regnato l’equilibrio.

Adesso i fiorentini con il Pieve Fosciana sembrano avere qualcosa in più mentre la truppa di Ripaldi è uscita addirittura anche dalla zona play off che se non raggiunta rappresenterebbe un vero flop vista la bontà della rosa.

Ancora nulla è perduto, ma c’è da riprendere quanto prima a correre se si vuole centrare la post season e ad essere oensti anche quei tre punti persi a tavolino al momento pesano e anche tanto…

5 Comments
  1. numeri 7 mesi ago
    Reply

    san donato 8 punti in 8 partite nel girone di ritorno
    media retrocessione.. i numeri non mentono mai

  2. Numeri impietosi 7 mesi ago
    Reply

    Poco gioco e rosa ridotta all’osso, e come dice, numeri, i numeri parlano chiaro, pochi gol fatti pochi giocatori impiegati, pochi punti fatti, ma si sa I campionati si vincono a marzo, quando non è troppo tardi …..

    • GIANNI 7 mesi ago
      Reply

      Con una rosa del genere e visto l’ andamento del campionato dove tutte le squadre non trovano il giusto cammino il S Donato doveva avere minino 5 punti di vantaggio su tutti.x ora annata super fallimentare.

  3. Cose 7 mesi ago
    Reply

    Se una squadra costruita per vincere il campionato nel girone di ritorno tiene una media da retrocessione……

  4. Considerazioni 7 mesi ago
    Reply

    Forse per una rosa datata come quella attuale, per ora si è fatto il massimo, nell’undici titolare Apparte le quote è altri 2/3 giocatori l’età degli altri porta per forza di cose ad un calo fisico, durante il campionato, ma d’altronde negli anni come società non si è pensato a ringiovanire , ma a guardare i risultati….. che oggi sono agli occhi di tutti, se guardate le liste delle pisane livornesi vi renderete conto dove sta la differenza,le quote ok eppoi acora 99 /98 e tanti 97/96/95 massimo, qualcuno d’esperienza d’accordo ma i giovani la fanno da padrone, facendo una considerazione se eventualmente passassero di categoria quanti dei giocatori attuali potrebbero fare l’eccellenza a salvarsi ?? 1/2 sbaglio ?

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news