Cornice da grande pubblico a Roselle che pareggia con l’Atletico Piombino

Roselle – Atletico Piombino 0-0

Roselle: Di Roberto, Bartalucci, Del Nero, Gorelli, Franchi, Raito, Cosimi (Ferrari), Saloni, Vento (Faenzi), Consonni, Nieto, A disposizione: Cipolloni, Annunziata, Dell’Aversana Martinacci, Germinario. All. De Masi.

Atletico Piombino: Rizzato, Del Gratta (Giudici), Quarta, Gherardini, Fatticcioni, Rocchiccioli T, Poggi, Luci F. (Luci A.), Papa, Pellegrini, Rocchiccioli I (Catalano Kevin). A disposizione: Favilli, Catalano Kile, Serri, Barozzi. All: Miano.

Arbitro: Sig. Lencioni di Lucca Assistenti: Sigg. Cavini e Macripò di Siena.

Note: Espulso al 25° Consonni.

Roselle (Gr). Partita alquanto equilibrata fra due squadre che volevano vincere per consolidare la propria posizione in classifica ed invece, con questo pareggio hanno fatto il gioco della capolista Seravezza. Un primo tempo di marca nerazzurra con il Piombino che ha chiuso il Roselle nella propria area, senza però mai creare azioni pericolose che potessero impensierire la porta difesa da Di Roberto. All’ 8° sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dal Piombino, sulla ribattuta della difesa un tiro violento di Del Gratta termina di poco oltre la traversa. Al 15° ancora un tiro potente dalla distanza di Papa finisce alta oltre la traversa della porta difesa da Di Roberto. Ancora Piombino al 20° al tiro con Rocchiccioli I. , sempre dal limite che non impensierisce il portiere termale. Al 25° episodio clou della partita con la espulsione di Consonni per doppia ammonizione ( forse la prima ammonizione gli poteva essere risparmiata dal direttore di gara). Una espulsione che favoriva il Piombino che non sa approfittare della superiorità numerica e al 42° Il Roselle si rende pericoloso con Nieto che non sfrutta a dovere un preciso assist di Raito dalla destra. Nella ripresa al 51° la palla goal più ghiotta è del Roselle con un vero capolavoro di Nieto sulla destra che si beve letteralmente il suo marcatore, entra in area con preciso appoggio al centro area su Vento che batte con veemenza a rete ma il portiere ospite Rizzato gli nega la gioa del goal con una splendida parata.  Al 53° una violenta punizione angolata dal limite dell’area di Raito lambisce il palo alla destra di Rizzato e al 90° è Di Roberto ad esibirsi in una plastica parata sventando l’ultima rimonta del Piombino. Un risultato che forse premia di più la sagacia e la determinazione del Roselle di  Michele De Masi che, sceso in campo con almeno tre defezioni importanti quali Ciolli, Mesinovic e Rosati e con Gorelli e Nieto a mezzo servizio, ha dovuto anche sopperire alla espulsione di Gigi Consonni e giocare dal 25° del primo tempo in inferiorità numerica, stringendo i denti per arginare e chiudere le folate del Piombino che si è dimostrata una squadra di alto livello per la categoria e ben messa in campo da Mister Sebastiano Miano. Una nota di cronaca evidenziata sugli spalti rosellani è quella della “inadeguata” designazione di un arbitro di Lucca in una gara che metteva di fronte la seconda e la terza in classifica, in piena lotta per la primaria posizione di vertice della classifica davanti ad una cornice di pubblico veramente delle grandi occasioni.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW