Gs Tv – mister Orlandi: “Concentrati a dare il massimo per non avere rimpianti futuri”

Nevio Orlandi

GROSSETO – Altro scontro diretto per il Grosseto, prima della pausa che scatterà in concomitanza col Torneo di Viareggio. Il Grifone ha davanti un vero e proprio spareggio play-off anticipato. Infatti, l’Arzachena è poco dietro in classifica, ma, con una partita da recuperare. è potenzialmente davanti ai maremmani. Dunque, in casa biancorossa fondamentale la vittoria, non solo per sperare ancora nel primo posto quando per mettere ordine nella graduatoria, dove sono tante, troppe le squadre in lizza come il Grosseto per un posto in Lega Pro.

Contro l’Arzachena mancherà Francesco Di Gennaro, l’attaccante ha riportato una lesione. Nevio Orlandi giovedì aveva provato Nappello con Plaumbo, ma anche Patierno ha dato segnali importanti:
<<Quella di giovedì era una partita che doveva dare indicazioni sotto l’aspetto individuale più che come stare in campo – risponde l’allenatore del Grosseto – Come sta Torri? Nel giro delle tre settimana che ho potuto allenarlo è salito di condizione e comincia a trovare l’intesa giusta. Portiamo avanti sempre più discorsi di gioco per essere adattabili ad ogni evenienza oltre a tratte il meglio da ognuno di noi>>.

Difesa a quattro quantomeno confermata?
<<Non è detto voglio – replica – vedere loro, ho visto la partita dell’andata ho visto che avevano Oggiano che andava a creare disturbo al metodista, però aldilà dei numeri ci stiamo organizzando a tutto ma la provvidenza del tempo non dipende da noi, la squadra deve essere pronta per qualsiasi evenienza anche atmosferica>>.

Il maltempo rischia ancora una volta di condizionare la partita del Grosseto come successo a Viterbo.
<<Dal mio punto di vista è una partita molto pericolosa, più di quella della Viterbese – analizza Orlandi – i nostri avversari sono squadra molto aggressiva e pur avendo uomini con caratteristiche diverse rispetto appunto alla Viterbese sono ben strutturata, hanno fisicità e in Sanna hanno un ottimo calciatore>>.

Come ha metabolizzato la squadra la sconfitta del Rocchi?
<<La squadra ha reagito con amarezza, ma ripartiamo dalla prestazione fatta – conclude Orlandi – possiamo giocarcela con chiunque, con rispetto, le classifiche lasciano il tempo che trovano. Siccome Le scelte da prendere saranno in funzione di come si svilupperà la partita. Tutte le partite sono tattiche nel bene e nel male, speriamo nel bene>>.

(conferenza stampa a cura di Fabio Lubrani)

1 Comment
  1. Dario 3 anni ago
    Reply

    Quando sei dietro l’unica cosa da fare é Vincere per risalire la china…e spesso non basta neanche quello, se quelle davanti non rallentano….quindi avanti tutta e crederci!!!!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news