Verso Gavorrano-Seravezza Pozzi, Cacitti: “Loro una bella squadra non è un caso la loro posizione”

Marco Cacitti

Gavorrano. Riprende domenica il campionato di serie D, con l’Us Gavorrano impegnato alle 14,30 di fronte al pubblico amico del Malservisi-Matteini contro il Seravezza Pozzi. Per i rossoblù di Marco Cacitti, reduci dalla bella affermazione a spese della capolista Ghivizzano prima della sosta natalizia, si tratta di un match impegnativo e allo stesso tempo un bell’esame di maturità in prospettiva futura.

La formazione maremmana, dopo aver chiuso le prime diciannove fatiche al dodicesimo posto, a nove punti dalla zona playoff, nel girone di ritorno vuole cambiare marcia e risalire la china della classifica. La società ha messo a disposizione del mister un gruppo di nuovi atleti, in grado di poter far fare il salto di qualità al Gavorrano e portarlo in posizioni più consone alle aspettative della vigilia.

«Con i nuovi innesti – sottolinea il tecnico gavorranese Marco Cacitti – il livello tecnico è migliorato. Giocatori come Lamioni, Jukic, Placido e Berardi danno spessore e ci possono aiutare a mettere insieme una bella striscia di risultati. L’unico problema è che sono partiti otto giocatori e la rosa è rimasta un po’ corta. A questo però penserà il direttore generale Vetrini, il mio pensiero deve essere al Seravezza».

«I lucchesi – aggiunge Cacitti – sono una bella squadra e non a caso occupano il quinto posto in classifica. In attacco hanno un giocatore fenomenale come Rodriguez, ma in squadra ci sono buoni elementi. Il rischio di queste partite giocate dopo le feste è di avere scompensi a livello psicologico, ma noi siamo tranquilli e concentrati, convinti di aver lavorato bene e pronti a disputare un’altra bella gara». 

Il Seravezza Pozzi, che nella gara inaugurale della stagione ha imposto lo 0-0 al ragazzi allenati da Battistini, occupa l’ultima poltrona disponibile per i playoff, con 33 punti. Un avversario da prendere dunque con le molle, che fa leva, come ha sottolineato Cacitti, sulle prodezze del trentenne attaccante cubano Ramon Rodriguez, scuola Juventus, autore di 15 delle 32 della compagine lucchese e capocannoniere del girone E in coabitazione con Ortolini del Ghivizzano, davanti all’ex Brega (Ponsacco), arrivato a 14 centri. Il Gavorrano ha però un altro buon motivo per portare a casa i tre punti, la sconfitta ai rigori e l’eliminazione con i lucchesi in Coppa Italia.

Per quanto riguarda le ultime in casa Gavorrano, il capitano Federico Conti ha recuperato completamente e sarà a disposizione del mister.

Arbitro: Senthuran Lingamoorthy di Genova; assistenti Stefano Barale e Gianluca Pischedda di Torino

Questi i convocati:

Portieri: Aglietti, Salvalaggio.

Difensori: Placido, Bruni, Ferrante, Capozzi, Bracciali, Mastino, Lucarelli.  

Centrocampisti: Conti, Berardi, Koci, Grifoni, Pardera, Costanzo.

Attaccanti: Gomes, Jukic, Carlotti, Lamioni, Brunacci.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news