Pincione: “Giornata importante per il decreto ingiuntivo contro il Comune”

Grosseto Pubblichiamo integralmente il comunicato stampa apparso sul sito ufficiale dell’Fc Grosseto.

Decreto ingiuntivo del 4.01.2017

Con riferimento al decreto ingiuntivo in oggetto, a favore della scrivente società, la Fc Grosseto tiene a rendere nota la sua soddisfazione relativamente al risultato ottenuto.
Un’importante giornata per la nostra società – commenta il Presidente Pincione –. Il tribunale di Grosseto ha emesso nei confronti del Comune di Grosseto, decreto ingiuntivo per l’importo di euro 9.114,00.
Trattasi degli importi spesi dalla Fc Grosseto per la cura e la manutenzione dello stadio Carlo Zecchini, documentati ma mai rimborsati dal Comune, sebbene le deliberazioni assunte in tal senso dalla stessa amministrazione Comunale di Grosseto.
Il decreto ingiuntivo – spiegano i legali della Fc Grosseto -, viene a comporre definitivamente la scacchiera che vede contrapposti un credito di ben 22.500 euro, opposto in compensazione dalla Fc Grosseto al minor credito del Comune di Grosseto, di appena 15.000 euro circa.
A ciò, si aggiunga una domanda di risarcimento del danno avanzata dalla Fc Grosseto per i danni conseguenti al mancato rinnovo della nota convenzione per euro 2.000.000,00.
La partita in atto si gioca in tribunale, l’amministrazione Comunale avrebbe potuto evitare tale scontro operando le sempre richieste compensazioni fra rispettive e reciproche posizioni di credito/debito.
Il modulo di gioco adottato, per parlare in termini calcistici, dimostra come l’obiettivo del Comune di Grosseto sia quello di allontanare la nostra società dal territorio, favorendo altre persone alle quali consegnare le chiavi degli impianti sportivi Zecchini e Palazzoli per la prossima stagione sportiva.
La Fc Grosseto è viva e farà tutto quanto il possibile per restare al suo posto e proseguire il suo progetto.

FC Grosseto

19 Comments
  1. ser 3 anni ago
    Reply

    Si chiede chiarimento da parte di qualche tifoso avvocato perchè a leggere entrambe le dichiarazioni viene da dire ” acciderba al meglio!”

  2. Sesto 3 anni ago
    Reply

    Proseguire il progetto??? Chissà quale è il progetto di una società che ha rinunciato ad una Lega Pro offerta su un piatto d’argento e che ora marcia spedita verso una retrocessione praticamente certa. Deve trattarsi di un progetto che sfugge alla mente di noi comuni mortali.

    • attilio regolo 3 anni ago
      Reply

      Beh, Sesto, “..una retrocessione praticamente certa..”; speriamo davvero di no e comunque aspettiamo almeno l’esito delle prossime 3-4 partite e le decisioni circa le eventuali penalizzazioni.

      • Sesto 3 anni ago
        Reply

        Sì sì aspettiamo…vedrai che capolavoro di girone di ritorno, le prospettive mi sembrano agghiaccianti come il clima di questi giorni. Comunque Attilio ti faccio una domanda: quand’anche, per assurdo, questo “non-Grosseto” dovesse salvarsi, ti pare che sussistano le basi per costruire qualcosa di valido e plausibile? Se sì, spiegami gentilmente quali sono queste basi, perché io non ne vedo traccia.

    • Corrado 3 anni ago
      Reply

      No, Sesto: la Lega Pro ci era stata offerta su un piatto d’ORO!!! 😉

  3. Buttero70 3 anni ago
    Reply

    Progetto ??????

  4. Sportivo 3 anni ago
    Reply

    Noooo Pincione lasciaci soli

  5. fede 3 anni ago
    Reply

    Fai come Fievel……….ri sbarca in America!!!!!

  6. Boby 3 anni ago
    Reply

    Comunque nolenti o dolenti ,tutti i torti non l’ha questo pincione.

    • Sesto 3 anni ago
      Reply

      No mica…Uno che getta alle ortiche, per non dire nel cesso, il ritorno in Lega Pro e, come se non bastasse, non riesce neppure ad allestire una squadra per vivacchiarere decorosamente in serie D, non ha tutti i torti…no,i torti sono di mio zio.

      • Boby 3 anni ago
        Reply

        Caro sesto, se stiamo nella merda, si può ringraziare un signore che due anni addietro ci ha abbandonati,fregandose dei tifosi.cosa c’entravano noi con il contenzioso che aveva col comune? Portandoci via trent’anni di storia.

        • Io sono il calcio 3 anni ago
          Reply

          Ma a questo il Sig.Sesto non sa rispondere o non vuole rispondere…..sbaglio ?
          Comunque, a parte il sarcasmo, lentamente stanno venendo fuori le colpe che non sono da addossare solo ed unicamente al Sig.Pincione. Ma, e ritorno a quanto scritto qualche anno fa, probabilmente ancora in tanti hanno le fette di prosciutto sugli occhi.
          Approffitto , pero’, nell’augurare a tutti un FELICE ANNO 2017 !

        • Sesto 3 anni ago
          Reply

          Che quel signore di cui parli abbia tutte le colpe possibili e immaginabili io l’ho ampiamente detto e ripetuto anche in tempi non sospetti, ciò non toglie però che questo F.C. Grosseto non rappresenti niente e nessuno, se non chi l’ha creato per motivi che sfuggono alla comprensione di una persona di medio-buona intelligenza, quale io ritengo di essere. Per capire forse servono menti superiori…

  7. grifos 3 anni ago
    Reply

    Lo dico dall’inizio questa Società ha tutti i difetti e problematiche del mondo ma nei rapporti con le amministrazioni non ha torto per niente.Il Comune a questo punto deve darsi da fare per trovare una soluzione per il calcio cittadino altrimenti sarà un fallimento totale!!!

    • Sesto 3 anni ago
      Reply

      Anche a me piacerebbe che l’Amm.ne Comunale si facesse parte attiva per la rinascita del calcio a Grosseto, ma temo che questo esuli dal suo ruolo istituzionale, anche perché, com’è noto, il Grifone sta a cuore a non più 2/3000 persone e le altre 80.000 potrebbero obiettare che son ben altre le priorità. Il Comune può concedere agevolazioni alla società calcistica cittadina, ma con ciò credo che si esaurisca la sua eventuale funzione.

      • ser 3 anni ago
        Reply

        Questa volta, Sesto, sono d’accordo con te riguardo ai compiti del Comune che però, guarda caso, non ha concesso agevolazioni di alcun tipo, anzi !

  8. Virtus87 3 anni ago
    Reply

    Pincione ha proprio la faccia di quello che vi porterà in alto..molto in alto…Saluti da Viterbo 😀

    • LUPO 3 anni ago
      Reply

      Caro Virtus 87, inizia a preoccuparti, Camilli in passato ha lasciato ”andare” prima la Castrense e poi il Grosseto…..non c’e’ due senza tre, chissa’ a chi tocchera’ il prossimo giro…….quindi occhio a te che ora voli in alto…..il tonfo sara’ bello grosso……comunque a noi 6 anni di serie B li ha fatti vedere, a voi non lo so…..

    • Sammy 3 anni ago
      Reply

      hahahah morto che cammina (la vietrbese intendo non te)…. camilli non perdona ricordatelo ahahah

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news