Il punto dopo l’8° giornata in Prima Categoria: Albinia sull’ottovolante, attacchi atomici per Scarlino e Massa Valpiana

Cosimi

ALBINIA SULL’OTTOVOLANTE, L’AURORA TIENE, SCARLINO E MASSA VALPIANA A VALANGA Otto giornate, otto vittorie, otto punti di vantaggio sulla seconda in classifica: l’Albinia di Tommasi risolve nel recupero anche il difficilissimo derby contro l’Argentario (non inganni la classifica attuale, i santostefanesi risaliranno presto la china) e alimenta lo strepitoso inizio di stagione con cui sta facendo il vuoto dietro di sé. Inutile sottolineare come sia stato ancora una volta Federico Angelini, con una doppietta, a mettere le ali ai rossoblù, dopo l’iniziale colpo di testa su angolo di Anichini. L’ultimo successo, il più sudato, su un campo ai limiti della praticabilità, segno di una squadra che alla tecnica e alla classe abbina anche la forza e la voglia di lottare anche in condizioni difficili. L’Aurora perde un po’ di terreno ma difende la seconda piazza uscendo imbattuta dal difficile campo di San Miniato, con Nuvola sempre protagonista, ma inizia a sentire il fiato sul collo di due formazioni costruite per stare nelle prime posizioni come Scarlino e Massa Valpiana, entrambe vincenti in goleada. Clamorosa quella dello Scarlino, che piega con un tennistico 6 a 3 il Sorano mettendo in mostra tutto il proprio, ricchissimo, arsenale offensivo, con Cosimi e Colato su tutti, mentre il Massa Valpiana espugna Caldana grazie ai soliti Athos Ferretti e Monterisi, dopo che Berti aveva rotto il ghiaccio. Una zona playoff che parla quasi esclusivamente grossetano, eccezion fatta per il Pienza che tiene la quinta posizione nonostante il ko di Torrenieri, che poteva essere un en-plein se il Manciano non fosse stato superato al Niccolai da una Fonte Belverde che ha ritrovato lo smalto perduto in queste ultime settimane. Ma una menzione la merita anche l’arrembante Amiata che mette in mostra il gioiellino Tondi nel poker rifilato alla Virtus Chianciano, mentre il Ponte d’Arbia rifiata con il netto successo contro un Gracciano sempre più inguaiato.

 

 

1 Comment
  1. Analisi Osservatore 1 mese ago
    Reply

    Innanzitutto fa estremamente piacere comlimentarsi con le compagini maremmane, che in questo inizio ,riescono a piazzare bel 4 squadre ai primi 5 posti di prestigio ; Pitigliano , Scarlino e Massa Valpiana, cosa difficilissima e rara vista la storica caratura delle compagini senesi. Soffermandosi sulla capolista Albinia, bisogna registrare numeri importanti non solo nel girone , ma da primato a livello regionale. Chapeau per Mister Mago Tommasi ed a tutti i suoi ragazzi dal primo all’ultimo , nessuno escluso, i quali oltre a grandi doti tecniche stanno sfoggiando grande solidità mentale e di squadra. Un’attenzione ed un grande plauso va a chi ha disegnato questo progetto e indovinate chi è, facile , non può essere l’ Arch. Ing.Dott. Mega Direttore Luca Vaselli che ha saputo scegliere ed assemblare ,in base a caratteristiche tecniche e morali , un gruppo ben assortito e miscelato, lo ha fatto ispirando evidentemente serietà e fiducia , Il tocco di classe poi l’ha sciorinato, riuscendo a sfruttare i geniali regali delle dirigenze del S.Andrea e S.Donato , con infine una ciliegina sulla torta , bomber Angegol, Godetevi il momento e W(Vaselli-Vettori) Asd Albinia. 👍

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW