Giudice sportivo: negli Juniores Provinciali vittoria a tavolino della Neania contro l’Alberese

Grosseto. Queste le decisioni del giudice sportivo riferite ai campionati provinciali giovanili. Negli Juniores, in seguito al reclamo del Neania Casteldelpiano in riferimento alla gara casalinga persa per 2-1 contro l’Alberese, e proposto per  richiedere l’applicazione della punizione sportiva della perdita della gara, in quanto l’Alberese avrebbe impiegato cinque calciatori fuori quota durante la gara invece dei quattro consentiti, il Giudice sportivo ha accolto il reclamo perché fondato infliggendo alla società Alberese la punizione sportiva della perdita della gara per 3-0.

L’assistente all’arbitro del Paganico Gianluca Ginanneschi è stato squalificato fino al 2 dicembre per comportamento violento accompagnato da offese e frasi minacciose nei confronti di un calciatore avversario a fine gara.

Negli Allievi squalificato per tre giornate Lupo Barletti (Paganico) perché a fine gara si avvicinava all’arbitro offendendolo e reiterando le offese mentre questo si recava nello spogliatoio.Fermati per un turno Manuele Molaro (Albinia) e Alessio Belardi (Virtus Maremma).

Nei Giovanissimi il dirigente del Nuovo Casotto, Andrea Borracelli è stato inibito a svolgere qualsiasi attività fino a primo gennaio 2017 perché dopo essere stato allontanato per proteste ritardava l’uscita dal terreno di giuoco per circa 5 minuti e al momento dell’uscita offendeva e minacciava l’arbitro posizionandosi davanti allo spogliatoio tanto da indurre lo stesso ad invitarlo ad uscire dal recinto di giuoco, cosa che il Borracelli faceva reiterando le offese e minacce. Squalificato per un turno Luca Giacomini (Costa D’Argento). Nei Giovanissimi “B” squalificato per una giornata Leonardo Sciagura (Castiglioncello).

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news