4-11-1966: Grosseto sommersa dall’Ombrone. I Maremmani 1912 rendono onore al popolo grossetano

Foto concessaci gentilmente dai Maremmani 1912

Grosseto <<4/11/66: l’alluvione non spense il popolo grossetano>>. Recita così il toccante striscione apposto questa sera dai Maremmani 1912 sui muri di Palazzo Aldobrandeschi (sede istituzionale della Provincia di Grosseto). È stato un gesto estemporaneo, perché nella mente degli organizzatori lo striscione avrebbe dovuto trovare il suo posto domenica prossima sugli spalti dello stadio di Lavagna, ma ha prevalso il desiderio di ricordare nello stesso giorno, cinquanta anni dopo, l’eroicità del popolo grossetano, colpito e ferito dall’alluvione del 4 novembre 1966 e capace di ripartire pressoché da solo. Un gesto, quello degli ultras biancorossi, che siamo certi tutti i nostri concittadini apprezzeranno, perché un dramma come quello vissuto dal nostro popolo in quel terribile giorno ha segnato indelibilmente la storia di Grosseto. Una ferita profonda, dalla quale i grossetani hanno saputo rialzarsi da soli, proprio mentre il Mondo era tutto concentrato sullo stesso dramma che stavano vivendo i fiorentini. Insomma, alluvionati di Serie A e di Serie B, ma poco importa, vista la forza e la determinazione mostrata dai grossetani in quel terribile momento. In fin dei conti, quando serve, i nostri concittadini sanno unirsi, perché la grossetanità esiste e non è un concetto astratto o fine a se stesso. Dunque, onore ai grossetani che mezzo secolo fa seppero far fronte alle acque alluvionali dell’Ombrone, ma un sentito grazie ai Maremmani 1912 (non nuovi anche a iniziative benefiche) per aver voluto onorare un momento tanto delicato della nostra storia.

 

3 Comments
  1. max 3 anni ago
    Reply

    semplicemente MAREMMANI

    Bravi!!

  2. ROMAGNA Biancorossa 3 anni ago
    Reply

    Anche se da lontano la nostra terra non si discute si ama e basta…..GROSSETO SIAMO NOI…..ORGOGLIO MAREMMANO. …

  3. attilio regolo 3 anni ago
    Reply

    Piena e sentita adesione all’iniziativa dei “Maremmani 1912”.

Rispondi a attilio regolo Annulla risposta

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW