Rossi: “Le proprietà passano…Il Grifone resta”. Per l’assessore niente stadio per scelta

L'assessore allo sport, Fabrizio Rossi

Grosseto L’assessore comunale Fabrizio Rossi, il più votato in assoluto alle ultime elezioni, tifoso biancorosso da sempre, stamattina ha pubblicato un post su Facebook e l’ha intitolato <<Le proprietà passano…Il Grifone resta>>. Ecco il testo integrale del messaggio di Rossi.

Una domenica tutta particolare, la prima domenica di campionato.

Dopo tantissimi anni questo è il primo che non ho fatto l’abbonamento.
Dopo tantissimi anni non sarò presente in curva nord nella prima di campionato.
In questi giorni ho pensato incessantemente a quale sarebbe stato il comportamento giusto, atteso che i grossetani mi hanno votato per rappresentarli in un ruolo così delicato e importante per la città.
Voglio però dire a tutti che le tensioni e le polemiche che vedono contrapposto il Comune di Grosseto e proprietà FC sulla gestione dello stadio, non hanno nulla a che vedere con lo sport, con il tifo e con gli sportivi.
Tantomeno col Grifone.
La proprietà dicevo, perché i presidenti passano, il Grifone resta e sono già più di 100 anni…
Nessuno deve confondere la politica e soprattutto le questioni legali sorte in questa pazza estate (l’ennesima) con la passione, la fratellanza e l’appartenenza che la maglia col Grifone riesce a trasmettere ancora, nonostante tutto. Ogni buon grossetano non può che pensare a questo oggi: alla passione, alle emozioni, all’appartenenza alla nostra comunità che si unisce intorno ad una maglia e che solo quella maglia può trasmette e unire.
Lo dico per coloro che andranno allo stadio, ma anche per coloro che pacificamente protesteranno contro la proprietà fuori dallo stadio e si recheranno solo in trasferta. In entrambi i casi è passione e amore per i nostri colori.

Oggi parla il campo (un po’ ingiallito e trascurato forse), ci sono 11 giocatori molti dei quali non sappiamo neppure il nome, ma hanno la nostra maglia.
Oggi silenzio sulle vicende legali e amministrative.
Quando entra in campo la nostra squadra con la nostra maglia, col Grifone nel cuore, non si può e non si deve pensare ai presidenti o ai sindaci, ma alle emozioni e alla storia che porta impressa quella maglia.
Non sarò presente oggi in curva nord, dopo tantissimi anni e me ne dispiace moltissimo.
La mia è una scelta che potrà piacere o no.
La mia presenza oggi potrebbe distogliere dalle emozioni del campo e potrebbe anche oggi far pensare soltanto alla gestione dell’impianto e non al risultato a fine gara.
Almeno oggi, almeno questa Domenica, spegniamo i microfoni della polemica e fermiamoci ad ascoltare la passione.
La mia prima sciarpa biancorossa me la fece mia nonna con i ferri da calza a metà degli anni ’80 perché nessuno le vendeva. La conservo sempre in qualche cassetto cosi come conservo la mia prima tessera “ultras Grosseto”.
Buona domenica a tutti.
“Ogni maledetta domenica si può vincere o perdere, l’importante è vincere o perdere da uomini” Al Pacino.

28 Comments
  1. Maremmano di ferro 3 anni ago
    Reply

    Bravo Rossi! È il mio pensiero. Non ci saró, ma aspetteró il risultato!! Forza Grosseto!!!!

  2. Cuginover33 3 anni ago
    Reply

    Rispetto ma non condivido queste righe ……………rileggiamo questa lettera tra un anno/due quando magari tante cose che a noi tifosi adesso vengono celate poi verranno fuori e magari ne riparleremo!di solito il banco che muove le 3 carte non è mai da solo!

  3. piede 3 anni ago
    Reply

    Patetico e basta…. La sciarpetta di lana, la lasci a casa perché sono 40 gradi…. Tra 5 anni si rivota chissà se……..

  4. Bianco&rosso 3 anni ago
    Reply

    Mi sembra condivisibile il suo pensiero,forse un pò troppo studiato. Il Grifone sempre avanti a tutto…calciatori,presidenti e soprattutto politici…ma la verità su questa farsa che ci ha avvelenato l’estate prima o poi dovrà venire fuori…e sono sorpreso che Pincione e soci non abbiano mollato tutto,se volevano alibi e scuse non sono mancate.

  5. Tifoso 3 anni ago
    Reply

    Non è che caschi il mondo assessore se lei come altri non vengono allo stadio o non fa l’abbonamento, la vita , il calcio , lo sport va avanti ugualmente. …….forza grosseto…..!!!!!

  6. Grifone nato 3 anni ago
    Reply

    Fortunatamente anche i sindaci e gli assessori passano, e spero che voi passiate quanto prima…

  7. massimo 3 anni ago
    Reply

    Eh certo…..dopo aver utilizzato il grifone per la campagna elettorale……………

    • escodallavoroadessoaltrimentieroincurva 3 anni ago
      Reply

      Infatti. Ora che l’opposizione, visto l’andazzo, inizia a far capolino sulla questione Grosseto Calcio, si pensa bene a pararsi. Smettiamola di fare i patetici con sciarpe ecc. tutto questo non fa parte del DNA del Maremmano GROSSETANO.

  8. Corrado 3 anni ago
    Reply

    Parole pacate e condivisibili… Bravo assessore!

  9. Dario 3 anni ago
    Reply

    Continuate a difendere Pincione…
    A me invece girerebbero di molto le palle se dovessi veder aumentare le tasse..perche ci sono buchi nel bilancio comunale dovuti a mancati pagamenti di canoni..in qualche modo i conti devono tornare…

    • Stefano 3 anni ago
      Reply

      Caro assessore Rossi…. mettiamola così ….
      LE PROPRIETÀ PASSANO …. IL GRIFONE RESTA
      condivisibile…. ma anche
      I SINDACI E GLI ASSESSORI ALO SPORT PASSANO ….. IL GRIFONE RESTA
      è molto condivisibile ….
      Sarebbe bene che ogniuno fosse più cosciente se quello che dice e quello che fa è il bene del GRIFONE oppure è frutto di una presa di posizione illogica ….. il buon senso a volte è anche tacere e fare fatti concreti … e fatti x il bene del GRIFONE

  10. Maremmano 3 anni ago
    Reply

    L’abbonamento non l”ha fatto nessuno perché non proposto,ma l”assessore farebbe bene a far tornare verde l”erba del nostro amato campo Zecchini.

  11. Gigi 52 3 anni ago
    Reply

    Altro nostalgico dell’uomo di Grotte?

  12. Andrea 3 anni ago
    Reply

    Scusate ma invitare il Sig Pincione a pagare quanto dovuto per l affitto dello Zecchini vi sembra tutta questa cosa improponibile? 15 mila per Rick Perna sono davvero i soldi per il gelato. Paga, sistema il campo è ci disputa il campionato a vincere come dice lui. Tornerà allo stadio l Assessore Rossi…Valentini…Borghi…Antichi….Simiani…anche se sono presenze che non cambiano la vita a nessun tifoso

  13. Focus 3 anni ago
    Reply

    Il signor Rossi forse non sa che rappresenta tutti i tifosi e non solo quelli che contestano, non si sa cosa. La squadra c’è, gioca e va sostenuta. Il signor Rossi ha una alternativa di gestione?
    Io dico solo che se certi comportamenti li avesse fatti Borghi si sarebbe scatenato il finimondo. Contro Borghi!
    Che voleva certamente mandare via Pincione e rovinare il Grosseto .
    Il signor Rossi, come assessore di tutti, oggi doveva essere allo stadio. Punto!

  14. Futurama 3 anni ago
    Reply

    Ti puoi pentire di aver parlato ma mai di essere stato zitto…..

  15. ser 3 anni ago
    Reply

    Rossi ha dato la priorità alla sua carica politica piuttosto che all’interesse del tifoso. La sua presenza allo stadio non avrebbe fatto sorgere alcuna polemica ma sarebbe stata apprezzata perché avrebbe sottolineato quel distinguo tra passione e incarico di lavoro.” Sono per il Grifone, con chi va allo stadio e con chi non va” ( politichese ). Sbaglio o nelle ultime partite un anno fa allo stadio era presente anche l’attuale Sindaco? Amore per la maglia!

    • Stefano 3 anni ago
      Reply

      Finalmente nei post viene fuori un bel po’ di buon senso …. cosa che dovremmo avere tutti …. tifosi, sindaci ed assessori …. tutti insieme per il bene del GRIFONE …. quest’anno è così e tutti insieme …. il prossimo anno si vedrà …. con gli stessi personaggi opure no … ma questo si vedrà ….. ORA solo fatti per GRIFONE … chiunque sia al comando della società e del Comune ….

    • Lello 3 anni ago
      Reply

      Cioè spiegami pincione gioca agratisse paga tutto il comune che magari gli da pure un tot a fondo perduto… Però… Intelligente il Rossi sarebbe

      • ser 3 anni ago
        Reply

        Leggi bene : la presenza avrebbe sottolineato quel distinguo tra passione e incarico di lavoro. In quel momento sarebbe stato solo un tifoso e non l’Assessore. Comunque rispetto la sua decisione anche se non condivido

        • Lello 3 anni ago
          Reply

          Beh, il tifoso Rossi ha deciso che non sta con Pincione ed i suoi pari.. ed io che non sto con Pincione ed i suoi uomini elogio il Rossi tifoso che ha preso la sua posizione e l’ha esternata!! Sono libero di farlo, no?

          • ser 3 anni ago

            Sei libero di fare ciò che vuoi. Sei libero di criticare chi va a vedere il Grosseto ( non Camilli prima o Pincione adesso). Così come gli altri sono liberi o di criticare te o l’amministratore Rossi, senza sentirsi paragonati a truppe cammellate solo perché continuano a andare a vedere la squadra della loro città indipendentemente dalla Presidenza o dalla giunta Comunale

  16. ACHILLE2015 3 anni ago
    Reply

    Povero Rossi!!!
    E le promesse della vecchia giunta dove sono andate a finire?5 anni?magari duri anche meno assessore!!!

    • Lello 3 anni ago
      Reply

      Giusto fatte da chi non le ha mantenute per primo… E chi viene deve abbassarsi i pantaloni perché lo chiede Pincione?

  17. Lello 3 anni ago
    Reply

    Sono arrivate le truppe cammellate pro Pincione, uno al quale TUTTO È DOVUTO! Sono solo io a sapere di varie pendenze o chi avanza è un Pokémon? Solo il Comune deve riscuotere oltre 15.000 euro (chiesti da chi è passato e da chi c’è ora). Tra l’altro, leggo di cose esistenti, ma non rivelate. Via, su, invece di alimentare falsi misteri, se sapete di cose così determinanti pro Fc Grosseto, parlate pure, illuminateci. Signori, qui il tifo ha annebbiato la vista, perché…Maglia o non maglia chi non paga non può e non deve usufruire di un bene pubblico. Semplice.

    • ser 3 anni ago
      Reply

      Non mi sembra che la maggior parte dei post sia pro Pincione ma rappresentano una critica verso esternazioni e un sostegno alla squadra della Città. Non conosco le carte e quindi non esprimo giudizi ma sono d’accordo che un bene pubblico vada pagato, così come vedremo chi ha ragione sui 90.000 euro che il Comune ha chiesto al Sig. Camilli (che tra l’altro ha lasciato il campo nelle stesse condizioni di oggi)

  18. il torello 3 anni ago
    Reply

    lello ma che sei l’avvocato del rossi ……. non ho capito te chi sei per giudicare … pensa a te e esprimi i tuoi giudizi senza andare oltre ok

  19. biancorosso 3 anni ago
    Reply

    come biglietto da visita per la città dai rossi lo stadio non è male.sembra il mare della tranquillità dove sbarco armstrong

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW