Vivarelli Colonna: “Vicino alla dirigenza del Grosseto, ma bisogna far rinascere anche il baseball”

Nella foto Vivarelli Colonna

GROSSETO. In un intervista programmata da alcuni giorni, è intervenuto sul tema impiantistica e sport, anche il candidato sindaco per il centrodestra, Vivarelli Colonna, che ascoltando l’intervista del presidente del Grosseto, Max Pincione, si è detto solidale ed aperto a intrattenere ottimi rapporti per il futuro in caso di propria elezione.

Come considerate l’attuale situazione dell’impiantistica comunale ?

“Indecorosa: questo penso della situazione dei nostri impianti sportivi. Delle 55 strutture censite, sono 39 quelle assegnati a società sportive: solo alcune sono state interessate da modifiche e interventi di ristrutturazione, ma la maggior parte non hanno raggiungono gli standard di qualità necessari. Il nostro primo impegno sarà la messa in regola di tutti gli impianti. Tra i progetti a lungo termine che riteniamo essenziali: realizzare un palazzetto e un nuovo stadio.”
Molte società anche minori si lamentano per la situazione attuale cosa si può fare di meglio?

“Impianti non efficienti e società costrette ad allenarsi nelle scuole: il loro malumore è comprensibile! È per questo che vogliamo realizzare strutture idonee e mettere a norma le esistenti: vogliamo mettere tutte le società nella condizione di promuovere al meglio lo sport e gli eventi.”

Sono appena terminati i lavori al palazzetto di Via Austria e già ci sta piovendo di nuovo, un suo commento sulla vicenda?

“Trovo scandaloso quello che è successo: è necessario verificare eventuali responsabilità.”
Situazione impianto Roselle e progetto Ac Roselle se verrà eletto andrà avanti lo stesso?

“Assolutamente sì, ma è necessario migliorare la convenzione tra il Comune e l’ Ac Roselle, una delle due squadre più titolate di Grosseto.”

Se sarà eletto Sindaco come intende procedere per il rinnovo della convenzione dello Stadio Carlo Zecchini?

“La convenzione verrà rinnovata e migliorata.”

Purtroppo Grosseto ha perduto anche la squadra di baseball, che per anni è stato un vanto per il nostro capoluogo, crede si possa fare qualcosa per sensibilizzare imprenditori e comunque far ripartire il movimento?

“Sì. E lo faremo: partiremo dal settore giovanile con investimenti mirati e verificabili, niente a fondo perduto. Ricorreremo a professionisti e riporteremo il Bbc Grosseto ai fasti di un tempo. Siamo pronti ad ascolatre fin da subito chiunque voglia proporci un progetto serio.”

E’ possibile maggiormente coniugare sport e turismo?

“Non solo è possibile: l’economia generata dal turismo sportivo è quella che sta registrando gli incrementi più vistosi. Grosseto potrebbe essere una palestra a cielo aperto: ci piacerebbero vedere più attività che sfruttino al massimo le potenzialità di un territorio. Vorremmo che il turismo sportivo fosse il motore della ripresa. Vogliamo puntare sull’equiturismo, il cicloturismo portando qui eventi di caratura internazionale. Vogliano lavorare in sinergia tra le associazioni sportive e le scuole per la formazione dei giovani atleti del futuro.”

6 Comments
  1. Grifone nato 3 anni ago
    Reply

    ……tutti bravi…. Bla Bla bla bla…..

  2. Daniele Tanganelli 3 anni ago
    Reply

    Sig. Vivarelli Colonna…se lei diventa sindaco, da cittadino mi auguro che sia un ottimo sindaco. Ma gli devo fare una domanda…..visto che ha così a cuore le sorti del calcio e del baseball grossetano…..visto anche che la sua famiglia ha grandi possedimenti in Maremma da generazioni e credo che non le manchino le capacità economiche….lei di concreto cosa ha fatto per il calcio e per il baseball grossetano?????

  3. Mati68 3 anni ago
    Reply

    solite tiritere,in campagna elettorale,porterebbero il grosseto calcio in serie A…a conti fatti poi finito la campagna,niente di niente,come sempre!
    per il baseball ancora peggio!!! sempre i soliti figuri che si aggirano da anni nel panorama del baseball grossetano,ed infatti vediamo com’e’andata a finire,nessuna iscrizione all’IBL,e nemmeno alla A federale,che fa anche il castiglione…e loro sono ancora la’!!!
    meno chiacchiere e piu’fatti!

  4. Focus 3 anni ago
    Reply

    Governare è un tantino piu difficile che chiacchierare. Quando poi ci si scontra con pochi soldi e parecchia pastoia burocratica, con ostruzionismi, richieste di altre realta sportive che anche loro hanno i loro diritti, con dirigenti sportivi che pretendono cose che un’anministrazione pubblica non puo concedere pena dover fare poi i conti con magistratura o Corte dei Conti o con i cittadini di altro pensiero….beh non è facile poi mantenere le grandi promesse fatte in campagna elettorale. Ma certamente le promesse portano voti. Qualcuno che ci crede si trova sempre.

  5. Daigrifone 3 anni ago
    Reply

    Sotto le elezioni sono tutti bravi…

  6. attilio regolo 3 anni ago
    Reply

    Ma allora si preferisce che nessuno ne parli e nessuno prometta nulla dei gravi problemi delle societa’ sportive e dell’impiantistica sportiva grossetana specie quella calcistica dove abbiamo uno stadio da quasi serie A dove non funzionano nemmeno i cartelloni elettronici del punteggio e del baseball che e’ nato in Maremma e oggi e’ in semiabbandono per non parlare di tanti altri sport ? C’e’ addirittura un candidato a Sindaco dell’area politica cui appartiene l’Amministrazione uscente, peraltro una persona seria e colta, che pure in un’intera campagna elettorale non ha proferito parola su questi problemi cosi’ importanti per gli sportivi e la tifoseria grossetana, o perche’ non li conosce o perche’ li sottovaluta, allora non e’ meglio che di questi problemi che interessano tante famiglie e i loro ragazzi qualcuno comunque ne parli anche se in campagna elettorale piuttosto che vengano totalmente sottaciuti?

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news