In Promozione le maremmane cercano il bottino pieno

Dopo il ko interno nel big match contro il Cecina, il Roselle vuole tornare alla vittoria contro un Rosignano che non può essere preso sottogamba per nessuna ragione nonostante sia staccato di quindici punti in classifica rispetto ai termali.

La squadra di De Masi si presenta all’appuntamento senza Vento e Guazzini, ma in settimana ha lavorato in maniera produttiva ed è ben consapevole di non poter fallire il colpo. Per questa ragione l’obiettivo di Consonni e soci non può essere che quello di conquistare il bottino pieno sperando, magari, in un successo della Pro Livorno nel derby contro la squadra cecinese.

Clima sereno in casa San Donato nonostante le assenze dello squalificato Pira e dell’infortunato Masini. Il tecnico Cinelli avrà a disposizione anche Amorevoli, ormai ristabilito, e contro l’Armando Picchi non dovrebbe mancare lo spettacolo.

L’importante in casa biancoverde è non sentirsi già in tasca la salvezza e continuare a lottare con il coltello tra i denti fino alla fine del campionato: la classifica è ancora molto corta ed il rischio di veder vanificate le ottime prove di quest’ultimo periodo è tutt’altro che irreale. Ora più che mai il San Donato è chiamato a rimanere con i piedi per terra ed a non commettere sbavature: la salvezza è a portata di mano e la tentazione di tirare i remi in barca deve essere respinta con forza.

Il Manciano, reduce dallo 0-0 contro il San Donato, aspetta al Niccolai un Certaldo invischiato nella piena lotta per evitare l’ultimo posto. Pur non potendo avere a disposizione lo squalificato Spirito, mister Renaioli ritrova Brizi e De Nardin e spera di poter contare anche sull’apporto di Schiano per tornare dopo un mese abbondante a quella vittoria che costituirebbe una autentica boccata di ossigeno a poche giornate dal termine.

Almeno sulla carta il match di questa settimana sembrerebbe l’ideale trampolino di lancio per questo Manciano che vuole togliersi al più presto dalla zona a rischio; ritrovarsi a dover lottare per la permanenza in Promozione avrebbe il sapore di una beffa per un team che per lunghi tratti della stagione ha regalato soddisfazioni alla propria tifoseria.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news