Al Combi è testacoda con il Pietrasanta, Albinia condannata a vincere

Nella foto il tecnico Franco Cameli

Non sarà un’impresa facile per l’Albinia tornare alla vittoria domenica 6 marzo al Combi contro il Pietrasanta senza gli squalificati Presicci e Lorenzini e con mister Cameli fermato dal giudice sportivo fino al 30 marzo.

Il momento dei maremmani inizia ad essere drammatico ed i rossoblù non hanno altra strada per tornare a sperare nella salvezza se non quella di vincere il maggior numero di partite da qui alla fine del campionato. Mancano sei partite al termine e nulla è ancora perduto per l’Albinia, ma la squadra deve cambiare passo nella maniera più assoluta sin da subito se vuole coltivare ancora sogni di gloria.

Il Pietrasanta è un avversario tosto ed ha perso la prima posizione a causa della sconfitta rimediata una settimana fa dal Camaiore: per questa ragione scenderà in Maremma con intenzioni bellicose e pronto a tutto contro la squadra di casa.

Considerato il fatto che i biancoazzurri hanno esattamente il doppio dei punti conquistati dall’Albinia, i pronostici non possono essere che in favore dei versiliesi che puntano al controsorpasso in cima alla graduatoria. Le previsioni, però, sono fatte per essere smentite e su questa certezza si basano le speranze di Nieto e compagni che non vogliono perdere il treno che porta alla permanenza in categoria.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news