Pallavolo femminile, in Prima Divisione le “Vigilesse” espugnano Santa Croce (2 a 3)

Le ragazze dei Vigili del Fuoco Grosseto

Grosseto. Il sestetto femminile di Prima Divisione dei Vigili del Fuoco di Grosseto s’impone in casa dei Lupi di Santa Croce al termine di un lungo braccio di ferro per tre set a due. E’ stata una gara tiratissima in tutti i sensi, quella delle biancorosse scese in campo in formazione largamente rimaneggiata e alle prese con assenze varie per malattie, infortuni, problemi personali e di lavoro, come per esempio la Zanelli fermata da un infortunio al polpaccio e che in settimana dopo gli esami medici dovrà essere valutato clinicamente. Ma nonostante tutto le maremmane conquistano due punti preziosi per il morale e per la classifica. Anche il finale di gara è ricco di emozioni e di tensioni, sopratutto, quando le maremmane sono riuscite a recuperare lo svantaggio, con il match interrotto più volte nel corso del quinto set, dal direttore di gara per proteste, battibecchi in campo e sugli spalti fra il pubblico presente. Tanto che l’allenatore Canapicchi, nel tentativo di calmare gli animi si becca anche un cartellino giallo. Il clima è incandescente, ma la squadra biancorossa porta a termine il suo compito con successo. Senza la Zanelli al centro, coach Canapicchi è bravo ad inventarsi la Cosci in questo ruolo spostandola da opposto, al centro dell’attacco maremmano. Assente anche la Bianchi con la Pilari che scende in campo con la mano bene incerottata. Il primo set è vinto dal Santa Croce con le biancorosse che fanno poco o niente. Le padrone di casa battono bene e le maremmane soffrono in ricezione fino a passare in svantaggio per 25/19. Nonostante tutto la squadra di Grosseto si veglia nella seconda frazione di gioco e eliminando gli errori pareggia i conti per 25/21. Tornato a lottare il sestetto di Grosseto non si ferma e continua a macinare punti fino a passare in vantaggio per 25/17. Nella quarta parte di gara, le maremmane accusano le solite amnesie in ricezione che le penalizzano talmente tanto da costringere il loro allenatore a cambiare formazione, ma inutilmente, si arrendono per 25/15. Del tie break abbiamo già detto. Le grossetane hanno un recupero prodigioso, quasi incredibile tanto da uscire vittoriose dal confronto per 17/1.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news