Roselle saldamente al comando in Promozione, la giornata si completa mercoledì

Nella foto Stefano Schiano, qui con la maglia del Manciano che ritroverà da avversario domenica prossima.

Giornata a metà quella che ha dato il via al nuovo anno solare in Promozione con appena quattro partite disputate. L’unica a portare a casa i tre punti è stata la Pecciolese corsara a Certaldo con il punteggio di 2-1, mentre gli altri incontri si sono risolti in altrettanti pareggi.

Per il Roselle quello di San Miniato è stato un punto “double-face”: da un lato la consapevolezza di tornare a casa con un punto ottenuto a spese di una squadra ben più solida di quanto mostri la posizione in classifica, dall’altro il rammarico di aver perso al 92° la possibilità di conquistare il bottino pieno.

Poco male: il cammino del club termale resta superlativo con 38 punti conquistati in 15 giornate. Non è un pareggio dovuto ad un episodio a cambiare il giudizio positivo sulla squadra allenata da mister De Masi.

Sarà l’Epifania a completare il quadro della situazione ed in quel giorno scenderanno in campo anche le altre due squadre maremmane: il Manciano dovrà vedersela in casa con i livornesi dell’Armando Picchi mentre il San Donato vivrà una giornata importantissima sfidando il Volterra.

I biancoverdi non hanno scuse: devono vincere se vogliono continuare a sperare nella salvezza. Un risultato diverso agevolerebbe in maniera forse determinante gli alabastrini facendoli allungare in classifica e per questa ragione la partita in programma allo stadio Burioni assume i contorni di un duello rusticano all’ultimo sangue.

Qualche problema di formazione in vista anche in quel di Manciano: mister Renaioli non avrà a disposizione lo squalificato Atudorei e sono in dubbio sia Spirito che Salvini. Nonostante le assenze ed i rischi connessi alla partita infrasettimanale, però, i biancorossi sono pronti a giocarsi fino in fondo le proprie carte in un match che difficilmente deluderà chi affollerà gli spalti dello stadio mancianese.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news