Juniores regionali, lo Scarlino cede nella ripresa all’Armando Picchi

Paolo Lami

SCARLINO-A.PICCHI 2-3
SCARLINO: Barlettai, Mugnaini, Tucci, Bagnoli, Fei, Raspanti, Gorelli, Deriu, Martini, Barraco, Marini A disposizione: Fazzini, Rattu, Tarchi, Jimenez, D’Alessandro, Orlandini, Petrone, Stabile All.: Lami
A.PICCHI: Pampana, CIoni, Zaza, Rocchi, Ibba, Rossi, Balleri, Giusfredi, Pavoletti, Picchi, Lenzi A disposizione: Cappelli, Samminiatesi, Saltapari, Cabrera. Ruggiero All:: Grossi
Marcatori: Pavoletti (2), Picchi, Martini Y. (2)
Gara bagnata gara non fortunata per lo Scarlino.

Al Beppe Poli lo Scarlino ha provato a vincere una partita importantissima per la classifica e dopo un ottimo primo tempo, pur con le assenze di capitan Scarsella e di Badjie, chiuso sul punteggio di 1-0 grazie al gol di Martini Yari al 25^ minuto aveva ragionevoli speranze di riuscirci.
Purtroppo aver fallito clamorosamente almeno due volte il raddoppio nel primo tempo, uno sbaglio sottoporta di Lorenzo Martini è stato davvero incredibile, è risultato decisivo insieme all’infortunio di un buon Mugnaini  e la conseguente necessità di arretrare uno straripante Barraco vera spina nel fianco sinistro dei livornesi.
La partita a questo punto è giocoforza cambiata tatticamente.
L’Armando Picchi pareggiava al 10^ minuto del secondo tempo con Pavoletti.
Da questo momento in poi la partita assumeva le caratteristiche di una “battaglia” sotto la pioggia agonisticamente parlando pur rimanendo sostanzialmente corretta e ben diretta dal DG, quindi dopo una prima frazione di gioco condotta perlopiù dallo Scarlino nella ripresa era l’Armando Picchi ad avere sempre più la supremazia a centrocampo e nel recupero delle seconde palle.
Il Picchi riusciva a segnare il gol del vantaggio in posizione di palese fuorigioco sempre con Pavoletti, giocatore interessante tecnicamente quanto scorbutico e rognoso da marcare, dopodiché lo Scarlino generosamente sbilanciato alla ricerca del meritato pareggio subiva anche il terzo gol segnato da Federico Picchi “omen nomen”…….
 
Nonostante le avversità in campo lo Scarlino con grande cuore e detrminazione agonistica riusciva ad accorciare le distanze con un secondo gol di Martini Yari, autore di una bella prestazione, e pur senza riuscire a conseguire il pareggio chiudeva la gara schiacciando l’avversario nella propria area alla disperata ricerca del pareggio che a parer nostro sarebbe stato meritato per i valori espressi in campo.
Dando qualche giudizio sui singoli, oltre ai già sopracitati, ottima prestazione questa volta di Barlettani, determinante in alcune occasioni, poi Barraco il giocatore probabilmente più forte dello Scarlino. Per l’Armando Picchi direi Ballerini mororino sul campo e l’estremo Pampana.
Però, tanto per cambiare, la palma di migliore in campo deve essere a nostro avviso assegnato al DG Signor Alessio Gallinaro, anno 2003!!!, della Sezione di Piombino, che ha condotto la gara con personalità e giudizio, sbagliando davvero pochissimo. Indubbiamente la miglior direzione di gara che lo Scarlino abbia avuto quest’anno tra le mura di casa. Complimenti per il futuro.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW