Cecina-Roselle: verso la super sfida, le tifoserie si mobilitano

CECINA. Si respira aria di grande entusiasmo a Cecina dove domenica la compagine labronica attende il Roselle di mister De Masi.
Una nobile decaduta del calcio, che solo negli anni novanta si giocava il derby della provincia contro il Livorno di Scalzo e Scichilone.
Sembrano passati centinaia di anni, ma quel grande entusiasmo si è ricreato dopo la scomparsa della società e la ripartenza dal campionato di terza categoria.
Una faticosa risalita che stari portando i rossoblù al calcio che conta. Adesso si attende la corazzata Roselle, così viene giudicata dai tifosi nei profili facebook, e che per domenica si preparano ad un grande tifo.
A Cecina c’è chi giura che un pubblico così numeroso mancava da quando nel 1996 arrivò il Grosseto e i suoi 600 supporters al seguito.

Una tifoseria calda quella dei padroni di casa che ha subito alcuni Daspo nel 2014 dopo gli incidenti con il Perignano. Da segnalare anche alcune scaramucce nel derby di quest’anno con il Rosignano dove sono volati alcuni pugni in tribuna.

Sul fronte prettamente calcistico i rossoblù tenteranno di recuperare Brontolone.

In casa Roselle si sta allestendo un autobus per seguire la squadra in una trasferta storica per i termali, che cercheranno di fare la loro partita e portare a casa l’intera posta in palio.

3 Comments
  1. Info 4 anni ago
    Reply

    Mica porteranno via gente di curva del grifone….

  2. Sarebbe davvero assurdo……..niente contro il Roselle del mitico Simone ma ora c’è bisogno di essere tutti uniti per il Grifo……….Gavorrano,Roselle,Albinia si vanno a vedere quando c’è la pausa di campionato………..

  3. Rikka 4 anni ago
    Reply

    Ma Brontolone chi é: l’ottavo nano?

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW