Seconda categoria “G”: il Saurorispescia è la regina del girone

Nella foto Paolo Baffetti mentre guida i suoi dalla panchina.

GROSSETO. Continua il momento positivo del Saurorispescia che si aggiudica il big match di giornata contro la Neania e vola in vetta con 17 punti, frutto di ben 5 vittorie e 2 pareggi. All’inizio della stagione in pochi avrebbero scommesso sulla squadra di Papa che aveva deciso di puntare forte sui giovani. Un altro piccolo “segreto” è che la formazione del presidente Massai, ha un motivatore-psicologo che aiuta tutte le compagini a dare il meglio di sè e pare che i risultati siano ottimi.

BAGARRE. Alle spalle della capolista è una bagarre incredibile. Sale il Castell’Azzara che cala il poker contro il più brutto Montorgiali della stagione. Male l’Aurora Pitigliano sconfitta a sorpresa da una Maglianese che rinasce al “Vignagrande” e scaccia via la crisi. AVanri seppur a piccoli passi anche l’Orbetello che viene stoppato sul pari da una buona Marsiliana che si conferma formazione difficile e scorbutica da affrontare.

SALVEZZA. Sempre più a fondo la Torbiera che rimane ferma ad un punto. I gialloblù vengono sconfitti dal Radicofani con un secco 3 a 0 maturato nella prima frazione di gioco. Harakiri per il Montiano che in vantaggio di due gol si fa raggiungere al 90′ da un Cinigiano che non ha mai mollato. Crisi nera per il Porto Ercole, che viene surclassato da un Sant’Andrea guidato dai fratelli Cappelloni. La compagine di Guidi ha solamente tre punti in classifica con ben sei sconfitte subite.

IN VETRINA. Sistimini sembra essere ritornato quello di un tempo e trova una doppietta preziosa. Bene anche Mucciarelli della Nuova Radicofani e i due fratelli Cappelloni, ma il gradino più alto del podio lo conquista Capitani del Sauroripsescia che realizza il gol da tre punti per la propria squadra.

11 Comments
  1. Amiatensis 5 anni ago
    Reply

    Ciao Fabio,
    a parer mio, volendo fare una disamina completa della bagarre per la prima piazza, sarebbero da citare (oltre a Saurorispescia (17), Pitigliano (15), Orbetello (14) e Castell’Azzara (13) anche Casteldelpiano e Santa Fiora, anche loro a quota 13, quindi a solo -4 dalla testa, con l’Intercomunale che si è potuta schierare al completo solo nella prima partita e che poi è stata falcidiata dagli infortuni e con la Neania che ha ancora da recuperare la gara a Marsiliana che potrebbe teoricamente proiettarla di nuovo a ridosso della vetta.
    E non trascurerei nemmeno l’Amiata, oggi a quota 11, ma che ieri mi è sembrata una squadra con una gran bella difesa e con un centrocampo che reputo il migliore tra quelli visti finora: se troveranno il modo di concretizzare di più e meglio là davanti, sono convinto che anche i Badenghi saranno in grado di dire tranquillamente la loro in questo Campionato…
    Buona settimana a tutti.

  2. Non ci credo 5 anni ago
    Reply

    Ho visto la partita sauro rispescia, castel del piano partita da uisp un campionato scadente in modo da non credere ma !!!!!!!!!!!!

  3. Paolo 5 anni ago
    Reply

    Fossi in te mi concentrerei più sull’italiano anziché scrivere stronzate, ieri Grazie a Dio direi si è visto un po’ di calcio e meno pallonate visto che sia Sauro che Castel Del Piano sono due squadre che comunque sanno giocare,

    • frate indovino 5 anni ago
      Reply

      Te di pallone sei zero!!!! calcio no Uisp oratorio!!!!!!!!!!!!!!!!!

      • flavio 5 anni ago
        Reply

        Come mai anzichè essere orgogliosi di una squadra come il Sauro che con umiltà e lavoro è prima in classifica,tra l altro una squadra del posto, continuate con questi pettegolezzi da invidiosi.
        Mettete da parte l invidia, perchè con il tempo provoca guai…e fa perdere la testa.
        Forza Sauro

  4. A dire la verità..... 5 anni ago
    Reply

    Caro Fabio sono d’accordo su tutto quello scritto da te, ma ero presente al Vezzosi di Orbetello e, credimi,

    penso sia uno dei risultati piu’ bugiardi della storia del Calcio, l’Orbetello a letteralmente preso a pallonate i ragazzi della Marsiliana oltre ai due rigori calciati dei quali solamente uno messo a segno, nel’l arco dei 90° c’è stata solo una squadra in campo, della Marsiliana non si puo’ ricordare un tiro oltre alla bella punizione con cui ha segnato Stringardi, quindi mi sembrava errato scrivere buona Marsiliana, era piu’ giusto scrivere Fortunata Marsiliana. Per quello fatto vedere sul campo, io presterei molta attenzione alla squadra guidata da Di Chiara , perchè se la fortuna gira sono dolori.

    • realtà dei fatti 5 anni ago
      Reply

      La Marsiliana è stata presa a pallonate perchè fatto il gol del 1 a 0 non è più riuscita a superare la metà campo causa arbitro, che ha tirato fuori dal cilindro il rigore assurdo dell’ 1 a 1 e finendo in bellezza fischiando punizioni inventate lì sul momento! forse l’unica cosa che ha azzeccato è il secondo rigore dove il difensore GialloRosso ha effettivamente toccato il pallone con il braccio.

  5. R.P.T 5 anni ago
    Reply

    Oltre a esse bello fa anche gol… Roselle è Roselle… Sei forte Capi

  6. Sai 5 anni ago
    Reply

    C hai un petto enorme capi!!!

  7. frate indovino 5 anni ago
    Reply

    Perché l’Orbetello con la questione Gori non avuto nessuna penalizzazione invece la Castiglionese si erano casi uguali qualcuno me lo spieghi saluti

    • indovina frate 5 anni ago
      Reply

      La sò privilegiati !

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news