Serie D: il primo turno di campionato

Us Gavorrano 2016-17 - Serie D girone E
Grosseto. Dopo la solita calda estate trascorsa dal tifoso biancorosso (che probabilmente lascerà strascichi per tutta la stagione che va ad iniziare) eccoci arrivati alla vigilia di un nuovo campionato di serie D che vedrà protagonista l’F.C. Grosseto. La novità principale di quest’anno è che il Grosseto non è più inserito nel girone G (prevalentemente sardo-laziale), ma nel girone E (tosco-ligure) che quindi vedrà un maggior numero di derby e l’incontro con numerose realtà già incontrate in anni precedenti, magari in categorie superiori. Il debutto sarà domenica prossima allo stadio Zecchini alle ore 15,00 quando, nell’ambito della prima giornata, riceveremo la formazione della Fezzanese: rappresentante della località di Fezzano-Porto Venere la società nasce nel 1930 e da sempre ha militato in realtà dilettantistiche con alterni risultati, ma quest’anno, almeno a giudicare dalla coppa Italia che fino a qui ha giocato, si presenta come una delle possibili outsider del campionato e squadra ostica che non lascerà nulla di intentato al cospetto di una compagine sicuramente più importante.
Il resto della giornata prevede Argentina – Valdinievole Montecatini; Ghivizzano – Sestri Levante; Jolly Montemurlo – Unione Sanremo; Lavagnese – Sporting Recco – Ligorna – Real Forte Querceta; Massese – Finale; Ponsacco – Savona; Viareggio – Gavorrano.
Ovviamente quasi ttte le squadre andranno scoperte strada facendo e, sono sicuro cari lettori, che le scopriremo insieme giornata dopo giornata, con un occhio particolare al Gavorrano come altra realtà importante del nostro territorio.
10 Comments
  1. Sesto 3 anni ago
    Reply

    Eh sì… sono proprio elettrizzato per questo nuovo entusiasmante campionato che sta per prendere il via, così ricco di prospettive e di certezze. Chissà se la Proprietà è consapevole del fatto che con le vertenze in arrivo da parte degli ex tesserati molto probabilmente ci sarà una valanga di penalizzazioni e chissà come si pensa di far fronte a questo inconveniente non proprio trascurabile.

    • ser 3 anni ago
      Reply

      Ma, visti i tuoi precedenti post, a te che importa ?

      • Sesto 3 anni ago
        Reply

        Sono grossetano doc da almeno 4 generazioni e ho iniziato a seguire il Grifone quando facevo la terza elementare, vale a dire da svariati decenni, per cui tutto ciò che riguarda Grosseto ed il calcio grossetano mi riguarda ed interessa…a prescindere dalla mia totale ed assoluta sfiducia nei confronti dell’attuale Proprietà, la qual cosa mi tiene a questo giro alla larga dallo Stadio. Credo di essere stato chiaro no?

        • Baby 3 anni ago
          Reply

          O sesto,ma se tu non vieni allo stadio,nessuno se ne accorge.ma chi sei.

          • Sesto 3 anni ago

            Ho mai detto di sentirmi o di essere “qualcuno”? Esprimo pure e semplici opinioni, che ho la presunzione di ritenere sensate e fondate. Chi si sente coinvolto e partecipe verso questa squadra e questa società fa bene ad andare allo Stadio : buon divertimento.

        • ser 3 anni ago
          Reply

          C’è un ossimoro nelle tue dichiarazioni, questa è la società che bene o male rappresenta la tua/nostra città. Comunque ognuno ha diritto ad esprimere le proprie opinioni. Puoi non avere fiducia nella attuale proprietà così come non ce l’ho, io che peraltro non l’avevo neppure con Camili, ma non ho mai pensato di abbandonare la squadra del Grosseto o di andare al mare

  2. Orgoglio maremmano 3 anni ago
    Reply

    Sesto ti disinteressi del Grosseto e stai sempre appollaiato sul trespolo come un gufo, se non ti piace trovati l’alternativa che ti piace e vola da un ‘altra parte, non ci mancherai stai sicuro

  3. Dario 3 anni ago
    Reply

    Sono contro l’attuale societá, sono rimasto molto deluso dalle loro scelte e dal loro atteggiamento.
    Condivido la scelta di contestare e di seguire la squadra in trasferta, perche secondo me gli incassi delle partite in casa dovrebbero servire per il bene del club, per lo sviluppo del settore giovanile e per le strutture, insomma reinvestiti per il futuro, quel futuro che questa proprietà non garantisce nemmeno in caso di vittoria del campionato.
    Volenti o nolenti pero domani il grifone scenderà in campo, ed anche non volendo…non riesco proprio a non “sentire la partita”, e mi girerebbero di molto se dovesse andare male.
    Quindi speriamo che questi ragazzi ce la mettano tutta per raggiungere il massimo risultato.

  4. Voglio bene al calcio 3 anni ago
    Reply

    Caro Sesto anche se fosse i punti di penalizzazione sarebbero per la stagione prossima come già stato scritto più volte , e dico anche se fosse, perché trattasi di rimborsi,essendo dilettanti senza contratto, quindi da valutare se passibili di sanzione non credo che siano così sprovveduti e forse dobbiamo dargli atto che se domani si gioca è merito solo loro

    • Yuri Galgani 3 anni ago
      Reply

      Mi dispiace, ma ti hanno informato male, perché la Cavese, proprio tra i dilettanti due anni fa è stata penalizzata per gli emolumenti non versati ai propri tesserati, fatto, questo, che ha impedito a tale club il ripescaggio quest’anno in Lega Pro. Per ciò che riguarda il Grosseto, gli eventuali punti di penalizzazione verranno dati solo dopo il giudizio dinanzi la Commissione Affari Economici e a patto che, di fronte al riconoscimento delle richieste dei tesserati, queste non verranno saldate entro 30 giorni. In ogni caso, si parla di eventuale penalizzazione nel corso della stagione 2016-17, visto che le numerose vertenze degli ex-tesserati biancorossi sono avvenute dopo la conclusione di quella passata, ben oltre il 30 giugno.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW