Gavorrano-Grosseto 1 a 0. Rossoblù di rigore

Gavorrano-Grosseto - 3 settembre 2014

GAVORRANO primo tempo (3-4-2-1): Bertolacci; Tiritiello, Giannini, Sciannamè; Vinasi, Zaccaria, Conti, Rubechini; Frati, Costanzo; Martinozzi (23′ Carnevale) All. Vitaliano Bonuccelli
GAVORRANO secondo tempo (3-4-2-1): Toccafondi, Giannini, Salvadori, Balestracci; Matteo, Costanzo, Cretella, Ropolo; Hyseni, Lombardi; Carnevale. All. Vitaliano Bonuccelli

GROSSETO primo tempo (3-5-2): Lanzano; Ciolli, Baylon, Maciucca; De Masi, Cremonini, Lauria, Zotti, Lavopa; Nappello, Murano All. Domenico Giacomarro
GROSSETO secondo tempo (4-4-2): Lanzano (20’st Di Iorio); Marino, Daleno, Schettino, Maciucca (20’st Tosoni); Libutti, Vaccaro, Platone, Cocciolo; Di Gennaro, Nappello (20’st Migliacco) All. Domenico Giacomarro

Arbitro: Giordano di Grosseto.
Marcatori: 43’st Lombardi (Gav) su rigore
Ammoniti: Costanzo (Gav), Daleno
Calci d’angolo: 9 a 7
Note: al 45’st Toccafondi (Gav) respinge il rigore calciato da Di Gennaro.

Gavorrano (Gr). Gavorrano più di squadra, Grosseto con le individualità. I minerari vincono 1-0 l’amichevole tutta maremmana che fa da aperitivo al campionato di serie D. I ragazzi di Bonuccelli, che ha schierato un 3-4-2-1 molto ordinato, hanno dato l’impressione di essere una formazione ostica, quadrata, ma soprattutto ben messa in campo dal proprio tecnico. Di contro, il Grifone, è apparso un po’ sfilacciato nei reparto, con le individualità di Zotti nel primo, e di Di Gennaro nel secondo tempo a tenere viva la squadra biancorossa scesa in campo prima con un 3-5-2, poi con un 4-4-2 troppo improvvisato. A decidere è stato un rigore di Lombardi al 43′, anche se un minuto dopo, sempre dal dischetto, Di Gennaro falliva il rigore del possibile 1-1. Un ko che per il Grifone però non brucia, visto anche come più che un test si trattava, per entrambe le squadre, di una sgambata in vista della prima di campionato di domenica. Avvio di marca Grosseto, con De Masi e Cremonini alla conclusione, ma con un Gavorrano sornione e pronto a colpire in contropiede, come al 28′ ed al 34′ con Carnevale e Zaccaria. A fine primo tempo qualche scintilla tra Conti e Zotti ha fatto capire che entrambe le formazioni tenevano a fare bene davanti ad oltre un centinaio di appassionati. Nella ripresa il valzer delle sostituzioni ha restituito un Gavorrano più brioso davanti, ed un Grosseto con poche idee, se non nei piedi di un Di Gennaro in cerca della forma migliore. Nel finale Lombardi si guadagna e trasforma il rigore del definitivo 1-0 “uccellando” Daleno, mentre un minuto dopo Di Gennaro fallisce, sempre dagli undici metri, il possibile 1-1.

 

16 Comments
  1. abe 4 anni ago
    Reply

    Vediamoci il lato positivo… Meno male che tanto non è nel nostro girone.
    Uhm…

  2. James 4 anni ago
    Reply

    I valori nella serie d cambiano da regione a regione…speriamo bene…

  3. Dario 4 anni ago
    Reply

    Ho visto la partita, e devo dire che é stata una buona amichevole, giocata giusto per rodare gli schemi e far girare le gambe senza cercare i contrasti e rischiare di farsi male.
    Domenica inizia il campionato e perciò va bene cosi.

    • Buttero70 4 anni ago
      Reply

      Io non sono molto d’accordo…ero presente a Gavorrano e qualche dubbio ce l’ho….e anche il Pres secondo me….era la prima partita con una squadra vera, e si sono viste delle difficolta’….a mio modesto parere manca ancora un pezzo dietro, e sopratutto in mezzo uno davanti alla difesa che imposti il gioco, tipo il loro 8, bravo e cattivo al punto giusto….ecco, direi anche troppo leggerini a centrocampo….davanti forse stiamo meglio, condiderato che mancava Palumbo e Di Gennaro e’ ancora indietro….
      ma cmq va’ bene cosi’, abbiamo comunque guadagnato un anno con Pincione.
      Certo e’ che visti gli acquisti della Viterbese allo stato attuale siamo dietro secondo me….e poi il nostro caro ex pur di arrivarci davanti spendera’ all’inverosimile quest’anno…sicuro.

      • Diabolik 4 anni ago
        Reply

        La butto lá per lasciar riflettere: è se le carte fossero state mischiate per via di spioni in tribuna? Giungono voci, o meglio certezze, che ci fossero osservatori del Trastevere, ed allora Zotti calcia alla terza categoria le punizioni, qualcuno liscia, altro parte dopo, insomma un tutto camuffato..

        • zorba 4 anni ago
          Reply

          sì sì, ma quante ne inventate!

        • Sammy 4 anni ago
          Reply

          osservatori del Trastevere?? Diabolik ma stai scherzando vero….? 🙂

  4. MancioK 4 anni ago
    Reply

    Qualcuno ha visto la partita per avere un commento

  5. piede 4 anni ago
    Reply

    Sulla fascia destra siamo un disastro, Ciolli sempre dietro all’avversario, purtroppo per fare la squadra ci vuole un direttore sportivo con le boccie alias palle, non uno che viene dal mondo della pallanuoto, alla lunga il gap si paga e oggi s’e’ visto….

  6. gia 4 anni ago
    Reply

    La nostra vecchia proprieta’ ha. Non ha badato a spese ha fatto una squadra da lega pro, Speriamo gli vada tutto male

  7. Dario 4 anni ago
    Reply

    Che personaggi…..sconfitta in amichevole e già si critica la squadra e società! Datemi retta…un paio di sconfitte in campionato e allo stadio non riandrà più nessuno..!
    Altro che Lega Pro…..

    • Buttero70 4 anni ago
      Reply

      Ma che dici….nessuna critica, solo un giudizio personale di quanto visto….si puo’ ???

  8. Furio 4 anni ago
    Reply

    Menomale siamo stati inseriti nel girone sardo-laziale, con squadre più abbordabili…altrimenti ci sarebbe stato da aver paura. Non credo che saremo in grado di lottare per le posizioni alte, speriamo di poter lottare per il quarto/quinto posto….. ma la vedo difficile.

  9. grifos 4 anni ago
    Reply

    Lotteremo per quello che viene la Società in così poco tempo meglio non poteva fare…non cominciamo a fare i soliti commenti fuori luogo.Tutti a Trastevere.Poi si parla si parla ma ancora non siamo nemmeno a 1000 abbonamenti!!!!!

  10. Fabio Lubrani 4 anni ago
    Reply

    è fondamentale ricordare che il Grosseto in mattina prima dell’amichevole si è allenato, a metà primo tempo il ritmo della squadra è calato nettamente. Non sottovalutate il Gavorrano, nella ripresa Bonuccelli ha mandato dentro 3-4 titolari e in precampionato hanno battuto Fortis Juventus, Pianese, Piombino, Roselle e soprattutto il Pontedera (e perso con Fiorentina Primavera, Pistoiese e Viareggio)

  11. birrino 4 anni ago
    Reply

    ho visto un’ottima squadra; con i giocatori presi e i soldi spesi dobbiamo vincere il campionato!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW