Paolo Vagaggini pronto alla gara del Tor des Geants

Una sfida più contro se stesso che contro gli avversari. Un geometra del collegio di Grosseto che si appresta a partecipare alla “gara dei giganti”, una sfida unica nel suo genere. Paolo Vagaggini, consigliere del collegio dei geometri di Grosseto con delega alla “Sicurezza nei cantieri” è pronto per la Tor des Geants, l’endurance trail della Valle d’Aosta: una gara di corsa di 330 chilometri da percorrere a piedi con un dislivello di 24 chilometri. La competizione prenderà il via domenica da Courmayeur per un percorso che attraverserà il territorio di 34 comuni. La gara si svolgerà in una sola tappa, velocità libera, in un tempo limitato ed in un regime di semi-autosufficienza. Il tempo massimo per concludere la prova è di 150 ore. Saranno oltre 600 i partecipanti, provenienti da tutto il mondo. “Sarà una sfida impegnativa – ha spiegato Paolo Vagaggini -, si correrà in montagna con condizioni meteo proibitive. Le motivazioni che mi hanno spinto ad iscrivermi a questa gara sono fondamentalmente quelle che ci mettono a sfidare noi stessi”. Vagaggini fa parte della società Sbr3 e si è allenato per sei mesi. Tutti i giorni, svariate ore alla settimana. Atleta per hobby, il geometra grossetano, ha già partecipato a due ironman, ma vuole continuare a sfidare se stesso. Nel suo curriculum figurano l’ironman di Zurigo del 2011, l’ironman di Kalmar, in Svezia, nel 2012, la Sudtirol Ultra Skyrace e la Dolomites Skyraces corse entrambe in questa stagione. Con la sua partecipazione alla corsa dei giganti, Vagaggini, è pronto a tenere alto il nome di Grosseto e del collegio del geometri, sempre attivo per quanto riguarda lo sport.

1 Comment
  1. Elledì 5 anni ago
    Reply

    Credo che un dislivello di 24 km sia informazione errata

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW