Grosseto, questa è la situazione complessiva

logo Fc Grosseto spogliatoi

Grosseto Domani sera arriveranno in città mister Cari, il ds in pectore Spadoni e il consulente legale Nucifora. Martedì, invece, salvo soprese, ci sarà il famoso incontro Comune-Fc Grosseto e lì saranno chiariti diversi aspetti, a cominciare dai manti erbosi dello Zecchini e del Palazzoli, fortemente peggiorati. Se le indiscrezioni che abbiamo verranno confermate, l’amministrazione comunale ascolterà le istanze del club biancorosso, ma chiederà sicuramente garanzie prima di impegnarsi a concedere qualcosa. In ogni caso, la presentazione ufficiale del nuovo staff tecnico e dei giocatori, prevista per lunedì 4 luglio, slitterà di poco, magari a una data compresa tra il 5 e il 7, visto che l’Fc Grosseto non ha ancora fatto sapere nulla di ufficiale. La speranza è che tutto vada per il meglio, con la società di nuovo ambiziosa e pronta a investire fortemente nel progetto Grosseto, magari attraverso soldi freschi di nuovi soci o comunque con un impegno forte da parte della Grosseto Group. La piazza, va detto, al momento non crede nelle parole rassicuranti del presidente Pincione e attende di vedere gli sviluppi della situazione. Ad esempio, il rischio penalizzazione non è ancora scongiurato, perché non è stato trovato l’accordo con tutti i tesserati (e si tenterà di farlo entro il 12 luglio, ultimo giorno di iscrizione in Serie D), ma crediamo che ciò sarà difficile, visto che il Grosseto ha anche avanzato una richiesta danni ad alcuni ex, a cominciare da mister Giacomarro (per non aver vinto il campionato) e a bomber Palumbo. A noi risulta che la dirigenza biancorossa sia riuscita a trovare l’accordo con alcuni giovani, ma al momento non ha convinto un nutrito gruppo tra giocatori e staff tecnico e questo sarà un aspetto da non trascurare per evitare vertenze e conseguenti future penalizzazioni. L’unica cosa positiva, è che il club non è stato oggetto di vertenze entro il 31 maggio scorso, pertanto, se lo vorrà, potrà presentare domanda di ripescaggio senza alcun problema. Infatti, le eventuali vertenze presentate in questo mese saranno discusse durante la stagione 2016-17, anche se porteranno a probabili penalizzazioni. In ogni caso, questa è la riprova che in Serie D le “liberatorie” esistono eccome, altrimenti ogni club potrebbe decidere di non rispettare gli accordi economici presi, senza incorrere in alcuna sanzione. Tornando ai giocatori, però, possiamo svelare che il Grosseto ha provato a convincere a restare sia Lavopa che Nappello, ma, almeno per il momento, l’esito è stato negativo. Vaccaro, invece, domani sera firmerà per un club di Lega Pro, però, a quanto abbiamo appreso, non si tratta del Lumezzane.

12 Comments
  1. nino 3 anni ago
    Reply

    Andare in giudizio contro Giacomarro, tra l’altro esonerato,per non aver vinto il campionato?? Ah questa non sapevo si potesse fare!!

  2. biancorosso doc 3 anni ago
    Reply

    Comunque il tutto e’ molto nebuloso. Prima sembrava che non ci fossero problemi di nessun genere, ora si arriva ad avere pendenze con i giocatori ed alcuni di questi rifiutano di rimanere. Pero’ e’ strano che un allenatore come Cari e un d.s come Spadoni abbiano deciso di venire con certe cose dubbie. Ecco questo farebbe ben sperare. Citare un allenatore che non ha vinto il campionato e’ una barzelletta, non si può fare altrimenti lo farebbe tutta Italia.

  3. Carosone 3 anni ago
    Reply

    Risarcimento danni per non aver vinto? Ma scherziamo? Siamo alle comiche, ma per favore !

  4. ser 3 anni ago
    Reply

    Mi dovrebbero spiegare su quali basi chiedono danni ad un allenatore e a un giocatore per non aver vinto il campionato. Hanno venduto partite?! Ma siamo seri!

    • Yuri Galgani 3 anni ago
      Reply

      Per Palumbo i motivi sono altri.

      • Cuginover33 3 anni ago
        Reply

        …Che dire…Si pensava di averle viste tutte a Grosseto, ma ci sbagliavamo e di grosso 🙂 !
        Palumbo, averlo avuto, forse non eravamo a parlare di ripescaggio! Per me ottimo giocatore e per quelle poche volte che ci ho parlato ragazzo educato e umile!

  5. Sesto 3 anni ago
    Reply

    Tutto questo pastrocchio del mancato pagamento dei compensi ai tesserati non mi garba e non mi convince per niente… certi aspetti dell’attuale situazione sconfinano nel surreale e nel grottesco, vedi la storia dei danni per non aver vinto il campionato e poi ritengo che il fatto di avere messo in moto un meccanismo che provocherà vertenze e penalizzazioni la dica lunga sulla bontà del progetto dell’attuale dirigenza, sempre che ce ne sia uno. Vediamo cosa succede nei prossimi giorni, ma si ha la netta sensazione che questo stato di cose sia più che sufficiente a creare una frattura insanabile tra proprietà e tifosi.

  6. Grifo65 3 anni ago
    Reply

    Come si può pensare di continuare ancora con questa società? Andate a vedere in che condizione sono i manti erbosi dello Zecchini e del sussidiario. Un disastro totale.
    Poi aggiungete i giocatori da pagare e i fornitori. Non voglio una proprietà che ci fa partire con una possibile penalizzazione sportiva.
    Non voglio una società che fino a ieri si è guardata intorno per andare altrove.
    Voglio rispetto per la città e i tifosi!!!!
    voltare pagina grazie!!!!

  7. Daniele 3 anni ago
    Reply

    Ma qualcuno sa cosa è successo con palumbo?

    • Yuri Galgani 3 anni ago
      Reply

      Una rottura insanabile, come dimostrato dalla richiesta danni avanzata dalla società verso il giocatore.
      Inutile scendere in dettagli.

      • Daniele 3 anni ago
        Reply

        Ok.. grazie yuri

  8. Sesto 3 anni ago
    Reply

    Sarò noioso e banale, ma lo dico e lo ripeto : senza un PRESIDENTE che tiri fuori dei bei soldi, che agisca molto e parli poco, che abbia idee chiare e motivazioni ferree, a Grosseto il calcio (quello vero) lo vedremo solo su Sky.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW