Vittoria importante per il Grosseto sul San Miniato Basso per 3-1

Camilli

Grosseto. Una vittoria importante con dedica particolare a FRANCESCA e VIVIANA con Capitan CIOLLI e i Capitani delle giovanili che hanno onorato le due tifose biancorosse con un mazzo di fiori depositato sotto la curva Nord in loro ricordo. Una vittoria importante questa contro il S. Miniato Basso con un primo tempo di qualità per i ragazzi di Mister MAGRINI che al 17° andavano in vantaggio con uno splendido goal di PIERANGIOLI che infila il portiere ospite e con una bella triangolazione BOCCARDI- CAMILLI che raddoppia al 35° mettendo cosi al sicuro il risultato. Nella ripresa il Grosseto cerca di chiudere definitivamente la partita prima con CRETELLA che da 25 metri prova a  beffare il portiere ospite ma la palla termina oltre la traversa e successivamente con PIERANGIOLI  che dal limte dell’area colpisce il palo a portiere battuto alla destra di BATTINI. Il S. Miniato Basso, per nulla arrendevole cerca di mettere in difficoltà i biancorossi accorciando pericolosamente le distanze all’83° con un pallonetto di PAGNOTTA all’incrocio dei pali della porta difesa da NUNZIATINI. Al 91° però il Grosseto ancora in rete grazie ad un ineccepibile calcio di rigore, Vitrasformato da CRETELLA e concesso per un fallo di mano in area di TRAORE che nella circostanza viene anche espulso dal Direttore di gara. Vittoria quindi meritata per i biancorossi ma quel goal subito nella ripresa ha dato molto fastidio a Mister MAGRINI perchè poteva mettere in confusione la bella prestazione della squadra. Con quattro vittorie consecutive forse si doveva gestire meglio la gara e non subire quel goal pericoloso che poteva mettere tutto in discussione in caso di una eventuale rimonta dell’avversario. Ora bisogna preparare a dovere la prossima gara casalinga contro il temibile Fucecchio per chiudere definitivamente la contesa.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news