Andrea Nuvola: “Qui a Pitigliano grazie a Zapponi ed Antolovic. Vogliamo essere la mina vagante del girone”

La punta dell’Aurora Pitigliano si racconta ai microfoni di Gs, dopo l’impatto positivo avuto con il calcio in Toscana. Con i gol sta trascinando i gialloblù nelle zone alte della graduatoria.

Andrea Nuvola in gol contro il Sorano (foto di F.Linicchi - Maremmapress.it)

Pitigliano. Andrea Nuvola è uno degli elementi fondamentali dell’Aurora Pitigliano di Antolovic. Ha avuto un impatto più che positivo nel panorama calcistico toscano alla sua prima esperienza nella regione del Granducato.
Noi lo abbiamo raggiunto con i nostri microfoni.

Allora Andrea ti saresti aspettato un inizio in questa maniera?
“Sinceramente ho lavorato duro fin dal primo giorno, diciamo che quello che viene è il risultato dell’allenamento e soprattutto della squadra che mi mette in condizione di segnare la domenica”

Perchè hai accettato una nuova esperienza in una regione dove non avevi mai giocato?
“Sicuramente la presenza del direttore sportivo Zapponi in primis, poi ho avuto sempre il pallino di farmi allenare da Antolovic allenatore di cui Giulio mi ha sempre parlato alla grande e comunque il fatto di misurarmi in un altra regione.”

Quali sono i vostri obiettivi a livello di squadra?
“Diciamo che non abbiamo obiettivi, vogliamo essere un pò la mina vagante del girone, per il momento ci sta riuscendo bene”

Che idea ti sei fatto dei campionati regionali in Toscana?
“La prima categoria è un campionato difficile, sicuramente a livello di organizzazione di una spanna sopra rispetto al Lazio”

Pronostico per la partita di domani?
“Non mi piace fare pronostici, all ultima domanda mi avvalgo della facoltà di non rispondere”

1 Comment
  1. Secondo me visto le reti tra lazio e Toscana farebbe bene anche in eccellenza se nn in interregionale

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW