Il Grosseto esce fuori nella ripresa e rimonta l’Atletico Piombino: 1 a 3 per i biancorossi

Piombino-Us Grosseto 1-3

Marcatori: 40′ Catalano, 12′ st. Ciolli, 38′ Gorelli, 45′ Molinari

Piombino: Giacobbe, Aguzzi, Quarta, Poggi, Buselli, Rocchiccioli T., Catalano, Copponi, Petrone, Calabrese, Rocchiccioli I A disposizione: Cybulko, Sorrentino, Riitano, Rovai, Cecchini, Bangoura, D’Angina, Perillo, Barozzi All.: Riitano

Us Grosseto: Nunziatini, Pizzuto, Sabatini, Cretella, Ciolli, Gorelli, Pierangioli, Raito, Andreotti, Pirone, Camilli A disposizione: Cipolloni, Cantore, Pecciarini, Polidori, Lepri, Boccardi, Consonni, Molinari, Zagaglioni All. Miano

Note: espulso D’Angina al 34′ st.

Piombino. Un Grifone dal doppio volto vince per 3 a 1 sul campo del Piombino, ipotecando il passaggio al secondo turno di Coppa Italia di Eccellenza.
La prima frazione di gioco i biancorossi partono contratti, mentre i padroni di casa sono molto propositivi, anche se non creano grandi occasioni da rete.
Anzi al minuto 37 è Pirone a trovarsi a tu per tu con Giacobbe, ma l’estremo dei locali è bravo a respingere la conclusione del giocatore avversario.
Passano solo 180 secondi ed è Catalano a battere Nunziatini con un tiro chirurgico che si infila a fil di palo. Il Grosseto non piace, è molle ed abulico ed anche Camilli fa molta difficoltà ad accendersi.
Nella ripresa però fin dai primi minuti è tutta un altra storia e gli ospiti spingono sull’acceleratore su tutte e due le fasce, mentre nella mediana Raito e Cretella dettano i tempi.
Al 2′ è lo stesso Raito ad impegnare severamente Giacobbe con una splendida mezza rovesciata. Al 53′ ci prova anche Cretella, ma il portiere dei piombinese è insuperabile.
Al 57′ su azione da calcio d’angolo è Ciolli a trovare l’inzuccata giusta per il gol del pari. I padroni di casa calano notevolmente ed i biancorossi ci provano. A dieci dalla fine si fa espellere D’Angina per una brutta entrata e all’83’ è Gorelli sempre su corner a portare avanti i grossetani.
Nei minuti finali è poi Molinari a calare il tris che garantisce un ritorno tranquillo alla squadra di Miano.

2 Comments
  1. Spartaco Gigli 1 anno ago
    Reply

    Grosseto più forte mentalmente e fisicamente, più calato nella categoria e determinato. Anche sotto di un gol si aveva la sensazione che la partita fosse in sua mano… Piombino fisicamente e soprattutto mentalmente troppo fragile… C’è da lavorare e far capire che ogni partita bisogna lottare e la gloria passata, se gloria fu, per qualcuno non basta per entrare in campo… Ci sono state magliette non sudate a fine gara…

    • France 1 anno ago
      Reply

      Ma a chi ti riferisci? Al Piombino spero

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW