Coppa Toscana: l’analisi del giorno dopo

GROSSETO. La prima giornata di Coppa Toscana di seconda categoria ha regalato goal ed emozioni e anche molte certezze.

GOLEADE. Porto Ercole e Marsiliana macinano i propri avversari senza nessuna difficoltà. Il Montemerano viene schiacciato con un pesantissimo e tennistico 6 a 2 da Servidei e compagni. Da evidenziare la prestazione dell’attaccante e di Nutarelli entrambi autore di una pregevole doppietta.
Cade pesantemente, come da pronostico, anche il giovane ed inesperto Orbetello di Carotti che viene battuto 4 a 1 dai cugini  del Porto Ercole con un Alocci super che si porta a casa il pallone del match realizzando una tripletta.

DI MISURA.Castell’Azzara e Saurorispescia vincono di misura in partite dove il pareggio poteva anche starci. Una pennellata di Ottobrino su calcio di punizione per i saurini e la giocata di Sistimini per gli amiatini decidono entrambe le partite.
Vince di misura anche l’Alta Maremma che espugna 3 a 2 il campo del Montieri, grazie ad una prova gagliarda. I metalliferi si sono dimostrati sqaudra quadrata, anche se gli ospiti hanno mostrato una condizione fisica migliore.

Bene anche il nuovo Santa Fiora di Cencini che vince meritatamente 2 a 0 contro La Sorba e con un Tiberi già in grande spolvero. Per gli amiatini potrebbe essere la stagione del rilancio.

PARI. Unico pari di giornata il rocambolesco 3 a 3 tra Valpiana ed Etrusca Vetulonia, con i padroni di casa che hanno gettato al vento la vittoria conducendo con un doppio vantaggio fino a pochissimi minuti dal termine.
Rammarico quindi per mister Ricca che già pregustava la prima vittoria stagionale e che invece è stata rimandata.

3 Comments
  1. c'ero 6 anni ago
    Reply

    la tripletta è di Alocci e non Belani

    • Fabio Lombardi 6 anni ago
      Reply

      Grazie della segnalazione, abbiamo provveduto alla correzione

  2. Amiatensis 6 anni ago
    Reply

    L’Intercomunale Santa Fiora ha vinto contro La Sorba di Casciano di Murlo e non contro l’Amiata.
    Ieri ero alla partita e mi è sembrato di vedere un bel Santa Fiora, anche se La Sorba non ha assolutamente demeritato e solo per sfortuna non è capitato che segnasse almeno un gol.
    Prima una rete di rapina della solita “vipera” Tiberi( che lusso, per la Seconda!) poi, proprio quando per i senesi sembrava che fosse nell’aria il pareggio, è arrivato il raddoppio in mischia di Petrucci verso il 10° del secondo tempo, a tagliare le gambe agli ospiti.
    Gli innesti di quest’anno: De Muru esterno basso a destra( ex Radicofani), Coppi centrale difensivo(ex Montalcino),Cortini esterno basso a sinistra( ex Paganico) ma più che altro La Rosa(ex Paganico) e Cozzolino( ex Batirose) a dare spessore, fisico, esperienza e tecnica a centrocampo, oltre all’arrivo di Tiberi( ex Paganico) davanti, a formare con Cappelli una coppia che potrebbe far grandi danni, il tutto orchestrato dalla panchina da un Dante Cencini carico come una sveglia, sono a me sembrati, ieri pomeriggio e ho idea anche per il Campionato che va a cominciare,elementi più che sufficienti a tenere lontana l’Intercomunale dalle tribolazioni e dalle brutte sorprese degli ultimi Campionati…
    Un grande e sincero in bocca al lupo agli amici dell’Intercomunale!!

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In the news
Gs

GRATIS
VIEW